Seguici su

Rugby

Rugby, il weekend di Bologna e Pieve

Pubblicato

il

Fonte: Cus Catania

Weekend a due facce per quanto riguarda il rugby bolognese. Da una parte una grande vittoria, quella del Bologna Rugby, che strapazza senza appello il Cus Siena e dall’altra, una sconfitta amarissima per Pieve che cede negli ultimi minuti contro U.R. San Benedetto. 

Bologna Rugby Club

Il Bologna batte il Cus Siena nella gara valida per la decima giornata del campionato di Serie B. 

38-0 il punteggio finale di un match che, però, nei primi venti minuti ha visto i toscani tenere il pallino del gioco senza, però, riuscire a marcare punti. Appena al 4’, infatti, i padroni di casa restano in 14 per un avanti volontario di Anteghini che costa al giocatore il cartellino giallo. Un attacco dopo l’altro per i senesi che, però, non riescono a marcare punti. 

Si entra così nel secondo quarto di gara e il Bologna inizia a fare la voce grossa. Minuto 24. Teresi fugge sulla sinistra, ben servito da Abad, e va a marcare in bandierina per il vantaggio rossoblù. Lo stesso Abad, poi, è bravo a trovare la trasformazione da una mattonella non semplice. Quattro minuti dopo, dopo una bella azione corale, Bertini va a marcare la seconda meta dell’incontro. Prima della pausa c’è tempo anche per la marcatura di Esteki che sfrutta la sua fisicità e aggiunge altri cinque punti sul tabellone e, grazie alle due trasformazioni di Abad, si va al riposo sul 21-0. 

Dopo quattro minuti dal calcio di riavvio, i padroni di casa sfondano un’altra volta il muro difensivo ospite, ormai alle corde. Touche battuta velocemente, belle mani di Balsemin e Quadri va a schiacciare. Abad stavolta non trasforma. La quinta meta porta la firma proprio di Balsemin che sfrutta il raddoppio e s’invola per aggiungere cinque punti, poi sette con la trasformazione, al punteggio.

La meta più bella della partita è, però, quella che chiude il conto al 28’. Azione insistita nei 22 avversari della squadra bolognese, Marzocchi riceve e opera un perfetto cross-kick che finisce la sua corsa nelle mani di Sacchetti già in area di meta per siglare il 38-0 finale.

Un’ottima prestazione della squadra di Brolis che vince con il bonus e riconquista il secondo posto in classifica.

Rugby Pieve 1971

Al termine degli ottanta minuti il punteggio fa male, malissimo. 24-20, non tanto per le dimensioni della sconfitta, quanto piuttosto per come è maturata. 

Il primo tempo, infatti, vede i ragazzi di Balboni dominare la gara sia nel gioco che nel punteggio. Aleotti apre le marcature al 16’, sfruttando una penetrazione molto efficace di Tassinari. Govoni prima trasforma e poi, al 22’, aggiunge altri tre punti con un calcio di punizione. A dieci minuti dal termine del primo tempo gli ospiti aggiungono un’altra marcatura pesante al punteggio: dopo una splendida giocata della linea dei trequarti, Marchesini trova l’intervallo e va a schiacciare in mezzo ai pali per il 0-17 che sembrerebbe il risultato di fine primo tempo, ma nel finale, con il tempo già rosso al 42’, dopo una lunga azione Palavezzati rende concreto lo sforzo dei suoi con la meta che accorcia le distanze.. 

Nella ripresa la partita è più equilibrata, non c’è più traccia di quel dominio ospite così lampante nella prima mezz’ora. La gara è bella, ma più passano i minuti, più il San Benedetto prende campo. La scelta tattica dei marchigiani è chiara: affidarsi all’esperienza e al peso dei suoi interpreti. E così, dopo una serie di cariche, è Vaccari a trovare il pertugio giusto per andare a marcare. Al 58’ Rosso riporta a distanza Pieve con un calcio di punizione, ma nel finale gli uomini di Balboni cedono alla fatica e capitolano. Prima la meta di Alemanno trasformata da Di Bartolomeo vale il vantaggio e poi, sempre Di Bartolomeo, trova i tre punti che chiudono la gara sul punteggio di 24-20. 

Una sconfitta dura da digerire, ma che servirà come insegnamento per il futuro.

Classifica Girone 2 Serie B

1 Romagna 47 punti

2 Bologna Ruby Club 39 punti

3 Modena 1965 37 punti

4 Colorno 37 punti

5 U.R. San Benedetto 28 punti

6 Jesi 1970 24 punti

7 Pieve 24 punti

8 Cus Siena 23 punti

9 Gubbio 17 punti

10 Lions Amaranto 15 punti

11 Firenze 1931 8 punti

12 Highlanders Formigine 3 Punti

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *