Seguici su

Basket

Cento centra il tris: battuta anche la Juvi Cremona 76-82

Pubblicato

il

Benedetto XIV


FERRARONI JUVI CREMONA – SELLA CENTO 76 – 82 (20-16; 36-45; 53-63)

 

Le statistiche della partita

 

QUINTETTI INIZIALI

Ferraroni Juvi Cremona: Musso, Cotton, Shahid, Vincini, Costi.

Sella Cento: Palumbo, Mitchell, Archie, Delfino, Bruttini.

Non vuole fermarsi la Sella Cento, di scena al PalaRadi contro la Juvi Cremona ed alla ricerca del terzo successo consecutivo dopo Cividale e Casale Monferrato. Obiettivo non semplice in casa della quinta forza del girone verde, ma necessario per staccare le inseguitrici e le dirette concorrenti Rimini e Piacenza (quest’ultima di scena domani contro Torino).

Tanta ruggine da entrambe le parti, a segno dopo oltre due minuti di gioco rispettivamente con Mitchell e Costi. Il monologo di quest’ultimo mantiene avanti Cremona, recuperata però puntualmente dai biancorossi. Mette la freccia la Juvi, esplodendo con due triple di Musso e Sabatino, e mettendo tra sé e gli avversari due possessi di distacco. Impatta l’incontro la Sella grazie ad un ottimo giro palla, ma i padroni di casa ne hanno di più e con sei punti del due Sabatino-Benetti volano sul 20-14. Il massimo vantaggio interno dura però un battito di ciglia, spezzato poco più tardi da due liberi di Mussini che accompagnano gli emiliani al secondo quarto dietro di quattro lunghezze.

Aggiusta l’abito ai suoi coach Mecacci nel mini break e, al rientro sul parquet, Cento vola: Ladurner si fa largo sotto canestro e ne appoggia due al vetro, imitato poco dopo in penetrazione da Toscano ed è timeout Bechi. La Juvi rientra in campo con un piglio diverso e si sblocca con due liberi di Shahid ed un canestro di Cotton per mantenere il vantaggio. Vantaggio che però si sgretola sotto i colpi di Mitchell dall’arco e dai centri dei suoi compagni dal pitturato, portando in dote agli ospiti cinque lunghezze di divario. Prova di arginare l’onda biancorossa Cremona, ma due triple di Archie e quattro punti di Delfino spingono i padroni di casa sul -11, costringendo la panchina a chiamare minuto. La chiacchierata giova alla formazione lombarda, a segno dalla lunetta e con una schiacciata di Vincini per rispondere a Mitchell, chiudendo così il sipario sulla prima metà di gara sul 36-45.

Flirta con la doppia cifra di vantaggio la Sella, che non riesce però a coglierla nonostante le realizzazioni di Mitchell, Toscano e Mussini. Naviga a vista la Juvi, restando nella scia degli ospiti grazie a sette punti di Cotton, supportato da Costi, Sabatino e Benetti. La ruvida difesa centese lascia le briciole ai lombardi, trovando nel con Mitchell e Mussini cinque punti fondamentali per scollinare oltre la doppia cifra di vantaggio, mantenuta fino alla sirena del terzo quarto.

L’uscita dal mini break non vede sostanziali cambiamenti, con Cotton e Timperi a canestro per Cremona e Ladurner e Palumbo per Cento. Il tesoretto centese viene però rosicchiato da un’ottima tripla di Musso, che lancia la carica e porta ad una palla recuperata dai suoi compagni. La fiammata lombarda viene però spenta subito da Mitchell con una tripla, ripetutosi poco dopo per portare i suoi sul nuovo +12 e costringendo Bechi al timeout. Le parole del coach di casa rianimano i suoi, che ricuciono lo strappo grazie ai centri di Timperi e Cotton, obbligando Mecacci ad adottare la medesima soluzione. Falliscono diverse occasioni i due schieramenti in gioco in uscita dal minuto di pausa, ma la tripla di Costi con meno di un minuto da giocare fa annuvolare il cielo sopra il capo della Sella, incupito ulteriormente da un’altro tiro dall’arco di Benetti. Con il tempo agli sgoccioli, agli emiliani basta il minimo sindacale dalla lunetta con Archie e, con il tiro fuori misura di Cotton e la successiva palla persa di Musso, si chiude il sipario sulla partita.

Finisce così al PalaRadi: Cento batte Cremona 76-82.

Centra il terzo successo consecutivo la Sella, grazie ad una grande prestazione corale che ha visto toccare la doppia cifra Mussini, Toscano, Ladurner e Mitchell, quest’ultimo il migliore con 24 punti, 6 rimbalzi e 5 assist. Non riesce, invece, la rimonta alla Juvi, nonostante i 15 punti di un mai domo Cotton e le giocate pregiate di Sabatino e Costi, penalizzata dalle troppe palle perse e dal minor computo alla voce rimbalzi rispetto agli avversari.

Il prossimo appuntamento per la Sella sarà domenica 3 marzo alle 18 al Pala “Gianni Asti” di Torino, ospite della Reale Mutua.

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *