Seguici su

Basket

Fortitudo – Verso gara 3 con Casale, le parole di Pozzecco – 1 Giu

Pubblicato

il

Foto di Valentino Orsini

 

 

“Starà fuori Amici per scelta tecnica, giocherà McCamey. Avremo bisogno sicuramente del nostro popolo perché non ci siamo mai trovati in una situazione del genere. Abbiamo bisogno del fattore casalingo. Sono parole banali, perché siamo consapevoli che domani ci sarà una bolgia, non è un appello, ma semplicemente una sottolineatura di quello che sarà domani. Sono fiducioso, domani dobbiamo vincere e tutto quello che succederà domani ci farà fare i dovuti ragionamenti. Dobbiamo giocare ogni partita come se fosse l’unica cosa a cui pensare, anche perché se dovessimo perdere non ci sarà un’altra occasione”.

“Secondo me siamo stati sfigati, abbiamo incontrato la peggior squadra che ci poteva capitare. Loro continuano a fare il loro gioco, indipendentemente da quello che succede, noi facciamo fatica contro squadre di quel genere. Siamo stati costruiti in un certo modo, siamo stati bravi ad arrivare a giocarcela in questo modo, soprattutto in gara 2, in gara 1 per alcuni tratti abbiamo dominato la partita. Dovremo essere capaci domani di avere una continuità diversa, facendo quello che ci eravamo prefissi di fare sin dalla prima gara della serie”.

“Casale ha un grande vantaggio: giocano insieme da anni, e si vede. Noi siamo come il Belgio 10 anni fa. Trento ad esempio ha una continuità, che alla lunga paga ed il loro segreto è Toto Forray. Costruire un sistema come quello di Casale non è semplice, ma sono stati bravi loro a crearselo. La fortuna è che inserirsi in un ambiente già collaudato risulta più semplice per pochi elementi, cambiare 5-6 elementi in una formazione è differente. Noi siamo arrivati dove volevamo arrivare, a giocarcela fino alla fine. Condivido assolutamente, dobbiamo migliorare difensivamente”.

“Blizzard è un ragazzo straordinario, sono d’accordo con lui in parte. La responsabilità se la prende chi poi prenderà i meriti, ma è come se domani io dessi la colpa a Comuzzo anziché metterci la faccia. Chi è stato investito da questo ruolo si è preso la responsabilità e ci ha portato a vincere tanto fino a qui. Sono sicuro che domani dalla panchina avremo tanto, anche domani. Responsabilizzare i panchinari è giusto perché devono entrare con un bell’atteggiamento, mi aspetto che ci sia dedizione e spirito di sacrificio. La stanchezza influisce molto, dovremo considerare anche questo come fattore che potrebbe influire sulla gara”.

“Ci stiamo focalizzando su questo lato. Giocare 29 minuti o giocarne 33-34, cambia così tanto? Capisco l’analisi sul minutaggio da parte vostra, non capisco questo ragionamento da parte di chi gioca. Se ti lamenti di giocare troppo, puoi lamentarti di tutto, sia delle cose positive che negative. Perché quando uno gioca troppo non va bene, quando uno gioca poco non va bene. Chi decide chi gioca quindi? Così si rischia di andare all’anarchia. La cosa che non sopporto in definitiva è chi si lamenta di giocare troppo. Se domani perdiamo, la partita la perdo io. Io non vivo la cultura degli alibi. Quando sono stato messo fuori rosa dalla Fortitudo l’ho detto subito: la cazzata l’ho fatta, ma credo di aver pagato più di quello che meritavo, e me ne pento ancora adesso”.

“In gara 1 non abbiamo gestito bene il vantaggio e poi abbiamo perso. Se questa squadra fosse concentrata sempre, avrebbe grandissime probabilità di vincere sempre. Può succedere, ma bisogna andare avanti”.

“Sono sicuro di tornare a Casale, anche dopo la seconda sconfitta perché mi fido dei miei giocatori. Non abbiamo il tempo per fare grande cose, ma sono assolutamente convinto che torneremo a Casale”.

“A fine di gara 1 ho chiesto scusa a Nazareno, perché avrebbe meritato di giocare di più. Ho commesso un doppio errore non facendo giocare lui e non facendo rifiatare uno tra Rosselli e Mancinelli. Mi aspetto che domani faccia la sua partita, mi aspetto che domani facciano tutti la loro partita. Domani dobbiamo vincere tutti insieme”.

 

Qui di seguito il video integrale della conferenza stampa:

                                                                               

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *