Seguici su

Basket

La Fortitudo insegue la terza consecutiva, Ferrara vuole tornare alla vittoria – 22 nov

Pubblicato

il


Due vittorie consecutive e segnali molto positivi dalla squadra. Si potrebbero riassumere così gli ultimi impegni della Fortitudo in campionato. Dopo quella ottenuta a Jesi, i biancoblu hanno concesso il bis in casa contro Forlì. Adesso, ad attendere la Effe, c’è l’insidiosa trasferta di Ferrara.

Qui Fortitudo – I quattro punti hanno contribuito ad aumentare ulteriormente la fiducia della squadra di Boniciolli. Sono due gare che il coach può contare sul roster al completo, col recupero di Mancinelli e l’inserimento di Nikolic, e sul parquet questo si è visto. Ma entrambe le vittorie partono da quello che è sempre stato il marchio di fabbrica di Boniciolli. L’intensità difensiva dei biancoblu, domenica, è riuscita anche nel compito di contenere Blackshear. Dal lato difensivo a quello offensivo, in cui il protagonista assoluto è stato Leonardo Candi. Il play, dopo aver messo il punto esclamativo sulla vittoria di Jesi, è stato decisivo anche con Forlì. Lui, con Mancinelli, nell’ultimo quarto. Unica nota stonata con Forlì, se volessimo trovarne una, è stata la prestazione di Montano. “È stata la prima parttia che ha sbaglaito in due anni e mezzo” ha detto Boniciolli. Difficile dargli torto. Il numero 14 già venerdì avrà occasione di riscatto.

Gli avversari – Al Pala Hilton Pharma si gioca venerdì 25, con palla a due alle 20.30. Per la terza volta consecutiva, la Effe sfida una squadra che arriva da una sconfitta e ha voglia di riscatto. La squadra di Trullo, infatti, è reduce dal 69-82 casalingo contro Ravenna. In un stagione che, fin qui, ha visto Ferrara vincerne una in meno della Fortitudo, la squadra di Trullo ha battuto squadre importanti (su tutte Mantova e la Virtus). Ma ora sta vivendo un momento di flessione. Nelle ultime due gare, ha fatto qualche passo indietro dal punto di vista del gioco. E, per capirlo, basti guardare il dato delle palle perse: 20 contro Ravenna. Ma Trullo deve fare i conti anche con il problema di falli che ha limitato la prestazione di Bowers nell’ultima sfida. È stata quella una delle chiavi di volta della sconfitta. L’ex Capo d’Orlando è solo uno degli acquisti fatti in estate. L’altro americano in squadra è una “vecchia conoscenza” dei biancoblu. Si tratta di quel Terrence Roderick che ha sfidato la Fortitudo già nei Playoff dello scorso, quando vestiva la maglia di Agropoli. A toglierlo dal campo in quella serie fu il solito Davide Raucci. Ma il giocatore della Fortitudo non ha mai nascosto che quello sia stato il giocatore più difficile da marcare. Poi, sarà una sfida dal sapore speciale per Martino Mastellari, nato a Bologna e passato dalle giovanili biancoblu. Ma anche per Riccardo Cortese, che proprio con la maglia della Fortitudo ha esordito in A il 17 ottobre 2004.

I biglietti – A partire dalle ore 10.00 di oggi, presso il Fortitudo Point (via San Felice 103/A), sono disponibili i biglietti per la trasferta della Fortitudo Kontatto a Ferrara (venerdì 25 novembre, ore 20,30). Il costo del singolo tagliando è il seguente:

Gradinata 12 euro

Tribuna: 18 euro

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *