Seguici su

Bologna

Bologna-Juventus: una storia per il posto sul podio (Più Stadio)

Bologna-Juventus: una partita per il terzo posto. I rossoblù, mai così vicini ai bianconeri, potrebbero coronare la stagione sul podio

Pubblicato

il

Tifosi Bologna parcheggi stadio (© Damiano Fiorentini)
Tifosi rossoblù al Dall'Ara (© Damiano Fiorentini)

Per i tifosi rossoblù, la partita Bologna-Juventus è sempre stata un appuntamento particolarmente sentito. Nonostante per molti anni la differenza tra le due squadre sia stata notevole, quest’anno la città può credere concretamente che il divario sia finalmente colmato. La speranza è che nelle prossime stagioni la competizione rimanga serrata, magari rinvigorita da qualche movimento di mercato strategico.

Tuttavia, per ora, l’attenzione è tutta rivolta alla sfida di lunedì sera, che potrebbe garantire al Bologna il terzo posto in classifica con una giornata di anticipo. Un traguardo che sarebbe il frutto di una stagione straordinaria costruita passo dopo passo dalla dirigenza rossoblù, Thiago Motta e i suoi ragazzi.

Un Campionato da Sogno

Mentre i rossoblù si preparano per la sfida contro la Juventus, un occhio sarà puntato anche sulla partita delle 18 tra Atalanta e Lecce. I bergamaschi, infatti, inseguono il duo al terzo posto e, con una vittoria oggi e un recupero contro la Fiorentina, potrebbero raggiungere un massimo di 72 punti. Questo scenario metterebbe pressione sui giocatori rossoblù, ma se l’Atalanta non dovesse vincere oggi, una vittoria del Bologna lunedì garantirebbe il podio. Un pareggio potrebbe anche bastare, considerando la migliore differenza reti del Bologna rispetto alla Juventus.

Bologna-Juventus: le sfide storiche

La partita di lunedì si preannuncia storica: mai prima d’ora Bologna e Juventus si sono affrontate a questo punto del campionato a pari punti. Questo evento raro, che si riproporrà al Dall’Ara, riporta alla memoria due precedenti simili: nel 1936 e nel 1980. 

Nel campionato 1935-36, il Bologna di Arpad Weisz, lanciato verso lo Scudetto, affrontò una Juventus in difficoltà. Dopo il pareggio dell’andata a Torino, le due squadre si incontrarono sotto le Due Torri con 26 punti ciascuna. In quell’occasione, Angelo Schiavio e Gerardo Ottani segnarono i gol decisivi per il Bologna, mentre Guglielmo Gabetto segnò l’unica rete per i bianconeri. 

La seconda volta fu nella stagione 1980-81. Il Bologna di Luigi Radice, dopo una serie di risultati misti, affrontò la Juventus a Torino. La partita fu decisa da un rigore di Adelmo Paris, che regalò al Bologna una vittoria di misura contro una Juventus stellare, guidata da Trapattoni. 

La Partita di Lunedì

Di conseguenza, lunedì sarà la terza volta che le due squadre si trovano fianco a fianco in classifica, con il Bologna che potrebbe addirittura essere considerato favorito. La Juventus rimane un avversario temibile, come dimostrato nella recente vittoria in Coppa Italia, restando quindi un’impresa ardua ma oggi più che mai alla portata di un Bologna sensazionale, pronto a lasciare un segno indelebile in questa stagione straordinaria. 

Il Dall’Ara sarà colorato da coreografie, striscioni e cori, pronti a sostenere la squadra nell’ultima partita casalinga della stagione. In caso di vittoria, la festa proseguirà mercoledì con un tour celebrativo per la città, culminando in Piazza Maggiore.

Fonte: Davide Centonze, Più Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *