Seguici su

Bologna

Calafiori dopo Bologna – Juventus (3-3): «Ai tifosi posso solo dire grazie, grazie e grazie»

Nel post partita di Bologna-Juventus Riccardo Calafiori ha parlato delle emozioni provate dopo aver segnato i suoi primi due gol in Serie A

Pubblicato

il

Calciomercato Bologna, Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori (©Damiano Fiorentini)

Nel post partita di Bologna-Juventus Riccardo Calafiori si è fermato ai microfoni di DAZN per rispondere a qualche domanda sul match contro i bianconeri e più in generale sull’incredibile qualificazione in Champions League. Autore di una doppietta ma anche grandissimo protagonista all’interno di tutta la stagione, il centrale rossoblù si è particolarmente concentrato sull’incredibile rapporto e sulla sinergia costruita in pochissimo tempo con i compagni di squadra. Ecco quindi le sue dichiarazioni:

Sei il protagonista della serata ma anche di tutta la stagione. Partirei innanzitutto da questa festa e da questi tifosi: cosa ti porti nel cuore?
«Tutta la stagione, come hai detto tu. È stato un anno memorabile non solo per me ma per tutti, lo si vede dall’ambiente di stasera. È stato un peccato non vincere oggi ma non possiamo avere rimpianti in questa stagione fantastica».

Hai segnato i tuoi due primi gol in Serie A questa sera: quanto è stato fondamentale Thiago in questa tua crescita?
«L’ho ripetuto tantissime volte, posso solo che ringraziare sia Thiago che tutto lo staff che tutti i miei compagni. Il gol l’ho cercato per tutta la stagione e oggi ne sono arrivati due che sembravano importantissimi, poi alla fine è andata così e sono contentissimo lo stesso».

C’è qualcosa che vuoi dire a questi tifosi meravigliosi che ti hanno sempre sostenuto?
«Devo solo dire grazie, grazie e grazie. Non so che altro dire. Dal primo giorno mi hanno accolto benissimo, anche durante i periodi più brutti ci sono sempre stati».

Tra i tuoi compagni c’è qualcuno che ti ha stupito di più per come ti ha accolto?
«Il primo giorno che sono arrivato De Silvestri mi ha abbracciato e mi ha detto “eccone un altro de Roma”. Da lì abbiamo iniziato un percorso fantastico».

De rossi in conferenza stampa ha detto che sei uno dei suoi più grandi rimpianti. Tu che lo conosci bene, ti inorgogliscono queste sue parole?
«Ero più piccolo e secondo me doveva andare così. È stato meglio per me, per la Roma non lo so. Comunque porterò sempre tutti nel cuore, specialmente lui. Non ce l’ho con nessuno».

In futuro ancora con Thiago?
«Non lo so, non so niente ancora, se lui rimane o meno».

Infine, durante i festeggiamenti per il raggiungimento della Champions, Orsolini e De Silvestri interrompono l’intervista di Riccardo per rispondere anche loro a qualche domanda sulla stagione. Capitan Lollo in particolare e Calafiori poi racconta un aneddoto simpatico, un gioco scaramantico nato per portare un po’ fortuna sotto porta al centrale rossoblù: «Questa mattina mi sono chiuso per cinque secondi dentro un armadio. Gli altri mi hanno detto che in quel modo avrei fatto gol, e in effetti…».

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *