Seguici su

Bologna

Calafiori non si svende: Arsenal, servono più di 50 milioni (Stadio)

La dirigenza rossoblù ha rifiutato l’offerta dei Gunners per il difensore Azzurro inferiore al prezzo stabilito: la trattativa prosegue.

Pubblicato

il

Riccardo Calafiori con la maglia del Bologna (© Damiano Fiorentini)
Riccardo Calafiori (© Damiano Fiorentini per 1000 Cuorirossoblù)

Dopo una stagione da protagonista, sia della difesa del Bologna FC che dell’Italia ad Euro 2024, erano inevitabili le attenzioni dei maggiori Club europei per Riccardo Calafiori. L’asta quindi sembra destinata a proseguire: l’Arsenal è in pole position per arrivare al difensore, ma il Bologna ha rifiutato una prima offerta inferiore ai 50 milioni. A Casteldebole non si svende.

La trattativa con l’Arsenal

Sia il centrale romano che il suo agente sono inevitabilmente a stretto contatto in queste ore. Entrambi sarebbero disposti ad accettare l’offerta dei Gunners, che sono pronti a garantire al 22enne romano un contratto tra i 4 ed i 4.5 milioni di euro per 5 stagioni. Inoltre, l’idea della Premier League appare particolarmente affascinante, per potersi confrontare in uno (se non il primo) dei campionati più competitivi al mondo.

L’Arsenal sta facendo comunque pressione alla dirigenza bolognese per accettare la proposta e lasciare partire l’Azzurro. Ma la società rossoblù non sembra disposta a scendere a troppi compromessi.

L’offerta dei Gunners

Il Bologna ha confermato l’arrivo dell’offerta formale per Calafiori già nella serata di giovedì, ma ha voluto fare sapere che la proposta era inferiore alle aspettative. Per meno di 50 milioni di euro, molto difficile che il difensore lasci la base, anche considerata la clausola per la rivendita che vede il Basilea titolare del 50 % dalla plusvalenza nella transazione. Per questo motivo, il Bologna continua a rilanciare e a non accettare offerte al ribasso, seguendo l’evolversi della situazione.

Arteta decisivo?

Non è una novità che la dirigenza dei Gunners stia seguendo anche le indicazioni dell’allenatore Mikel Arteta: il club londinese sembra disposto ad accontentare il tecnico nel breve periodo. Le qualità di Calafiori potrebbero essere effettivamente decisive nella corsa al titolo, quest’anno sfiorato, dell’Arsenal: il difensore è capace di giocare sia da centrale di difesa a 4, sia da laterale nella difesa a 3.

Ritenuto un valore aggiunto anche per i suoi importanti e possibili margini di miglioramento, ora l’Arsenal preme perchè il Bologna ceda in fretta il suo cartellino, per aggregarlo al più presto in squadra.

Sirene inglesi per Zirkzee

Restando in Inghilterra, il Manchester United sembra sempre più pronto ad affondare su Joshua Zirkzee. Richiesto anche dal Milan, che ha però titubato a lungo e adesso sembra poter approdare su altri lidi per l’attacco, il calciatore olandese potrebbe salutare. In ballo, però, c’è il costo della commissione dell’agente, che continuerebbe a frenare le principali trattative.

Fonte: Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *