Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – E alla fine ecco il cambio: esce Dominguez, entra Freuler

Pubblicato

il

Damiano Fiorentini/1000cuorirossoblu.it


È stato l’asse più caldo dell’ultima settimana quello con il Nottingham Forest per il Bologna, ma alla fine la quadra è stata trovata: Nicolas Dominguez diventerà il nuovo centrocampista della squadra militante in Premier League, mentre a Bologna avrà il suo nuovo uomo davanti la difesa, e sarà Remo Freuler.

Intesa su tutto, lo svizzero pronto a tornare in Italia

La fumata bianca ufficiosa è arrivata nella giornata di ieri, con l’accordo economico trovato da ambo le parti e per entrambi i giocatori, che ora passeranno allo step delle visite mediche. Remo Freuler arriverà oggi all’Isokinetic per svolgere i test fisici prima della firma del contratto che lo riporterà in Serie A solo un anno dopo la sua partenza verso l’Inghilterra. Dopo la partenza di Jerdy Schouten, Giovanni Sartori non ha avuto nemmeno un dubbio nel puntare il suo ex-pupillo all’Atalanta, dove arrivo nel 2015 proprio grazie all’attuale dirigente Rossoblù. Lo svizzero arriva al Bologna con la formula del prestito con diritto di riscatto, che nella sostanza porterà all’acquisto definitivo la prossima estate. Nicolas Dominguez farà invece il percorso inverso e saluterà Bologna dopo tre anni e mezzo dal suo arrivo sotto le Due Torri per sbarcare il quel di Nottingham: i Rossoblù per l’argentino hanno cercato di strappare la cifra più alta possibile nella trattativa per la percentuale pattuita con il Velez al momento dell’acquisto di Dominguez, e cioè il 25% (saranno circa 3 i milioni che andranno alla squadra argentina, ndr). Il Bologna conclude così la rivoluzione della mediana: Schouten e Domniguez erano tra gli “intoccabili” per Thiago Motta, ma il mercato ha detto altro e in primis è l’allenatore a conoscere queste dinamiche. L’italo-brasiliano è pronto però a lavorare con i nuovi acquisti, che gli permetteranno di continuare con la sua idea di calcio e, per certi versi, di implementarla: l’intelligenza tattica di Remo Freuler è più che riconosciuta e con lui Motta aggiunge anche quell’esperienza che serviva in mezzo al campo per accompagnare la crescita della squadra.

Fonte – Marcello Giordano, Il Resto del Carlino / Alessandro Mossini, Corriere di Bologna

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *