Seguici su

Bologna

Corriere di Bologna – Al via il nuovo corso targato Sartori-Di Vaio

Pubblicato

il

Bologna FC


L’esonero di Sinisa Mihajlovic segna la fine di un’era a Bologna e dà inizio a quella di Giovanni Sartori e Marco Di Vaio. L’ex dirigente dell’Atalanta e l’ex capitano rossoblu, rispettivamente responsabile dell’area tecnica e direttore sportivo, si sono infatti trovati al primo grande bivio della loro gestione, dopo una campagna acquisti improntata al risparmio per volere della proprietà. 

Già alla fine della passata stagione la riconferma di Mihajlovic era dipesa non solo dalla scelta tecnica; in tale decisione furono fondamentali Saputo e Fenucci, con Sartori che si allineò alla scelta societaria. Diverso era invece il pensiero di Marco Di Vaio, i cui rapporti con il tecnico serbo erano peggiorati già nei primi mesi della passata stagione, dopo la pesante sconfitta al Castellani contro l’Empoli. In quell’occasione fu decisivo il 3-0 alla Lazio nella giornata successiva, seguito da un girone d’andata concluso a 27 punti, nel salvare la panchina di Mihajlovic. Ora dopo 5 partite abbastanza deludenti, conseguenza anche di un mercato tardivo nei punti chiave della squadra, si è arrivati alla decisione di cambiare, con lo stesso Mihajlovic che percepiva già da tempo sfiducia nei suoi confronti e che non è mai riuscito ad entrare in sintonia con i due volti nuovi del Bologna; del resto, lo dimostrano anche le recenti uscite poco felici su Sosa (“È un ragazzino”) e Posch (“Non lo conosco”), dettagli che hanno comunque aumentato la distanza fra allenatore ed area tecnica. 

La scelta di puntare su Thiago Motta come nuovo allenatore è stata fortemente sostenuta proprio da Sartori e Di Vaio; un nome più giovane rispetto a Claudio Ranieri e che permetterà di costruire qualcosa pensando anche al futuro, a discapito dell’esperienza dell’allenatore romano. Ora la palla passa all’italo brasiliano che avrà l’arduo compito di inserire al meglio i nuovi innesti, magari rivalutando qualche esubero. Ciò che conta è che dopo quasi quattro anni si apre una nuova era nel Bologna, un’era targata Sartori – Di Vaio. Come sempre la risposta si vedrà solo in campo, con il direttore sportivo rossoblu che in una delle ultime conferenze stampa si è detto fiducioso della rosa, a suo parere già pronta per raggiungere gli obiettivi societari. 

Fonte: Alessandro Mossini, Corriere di Bologna

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *