Seguici su

Bologna

Corriere di Bologna – Svanberg: “Mancato il salto di qualità ma stavolta abbiamo giocato”

Pubblicato

il


Svanberg stacca quota 100. Un traguardo tagliato con tanta amarezza visto il pomeriggio di ieri, che ha visto i rossoblù perdere in casa contro il Venezia. Una sconfitta che sa di doppia beffa sia per il rendimento in campo, superiore ai veneziani, sia perché la sconfitta allontana i rossoblù dai posti nobili della classifica.

“Viste le cento presenze in maglia rossoblù, per me era una gara speciale. È un peccato perché abbiamo giocato bene, ma ci è mancato il gol e se non segni non vinci”. Tutto vero, però ai ragazzi è mancata anche quella lucidità da squadra importante nel capire e e poi nel reagire alla partita. Perché se nel gioco il Bologna è stato superiore e questo è certo, non si può dire lo stesso sul piano della ferocia e della voglia di vincere. Una squadra che vuole specchiarsi troppo poi si riflette solo a sé stessa. Un peccato.

A maggior ragione il dispiacere è amplificato se si vede il calendario, anche perché domenica si andrà a La Spezia contro una squadra reduce da una cinquina a Bergamo e di sicuro non sarà la stessa partita. Poi due incontri pesanti contro due squadre superiori come Fiorentina e Roma. Mihajlovic ora avrà il compito di resettare tutto nella speranza che il calo di ieri sia solo momentaneo, ma così sembra essere. Ciò che pare, però, evidente è che il Bologna sia una squadra che come Icaro tante volte tenta di volare ma poi appena raggiunta la luce del sole crolla a terra drammaticamente (vedi Inter, Empoli e Venezia).

Per Mattias intanto si attende un rinnovo pressoché vicino, che lo legherebbe fino al 2025, il che sarebbe un affare importante a Casteldebole, visto che il maggior rendimento quest’anno è stato raggiunto dalla coppia Svanberg – Dominguez (ieri ancora il migliore in campo).

fonte: Alessandro Mossini

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *