Seguici su

Bologna

Dan Ndoye e il gol a Napoli: adesso sogna Euro 2024 (Stadio)

Dan Ndoye, che ha trovato il primo gol contro il Napoli, sogna l’Europeo con la Svizzera. Mancato ai Mondiali, ora è tra i pre-convocati.

Pubblicato

il

Dan Ndoye
Dan Ndoye (© Damiano Fiorentini)

Durante questa stagione di Serie A abbiamo conosciuto un Dan Ndoye generoso, noto per i suoi dribbling e la velocità impressionante sulla fascia. Ma poi ecco che arriva il gol, e che gol… Contro il Napoli, un gol da Champions League. È stata la spinta di cui aveva bisogno. E adesso vuole ancora di più: la qualificazione ad Euro 2024.

Il sogno dell’Europeo

Ricordiamo quindi: forte sulla fascia, capace di inserirsi negli spazi, è mancato però di precisione, fallendo i tiri più semplici. Tuttavia, la rete siglata al Maradona ha cambiato completamente il finale di stagione di Dan, che oggi ambisce all’Europeo, essendo tra i pre-convocati della Svizzera. «Giocare all’Europeo con la Svizzera è il sogno che avevo da bambino», ha raccontato al quotidiano La Côte. Non è ancora certo se farà parte del gruppo che volerà in Germania, ma non perde certo la concentrazione: «Penso solo a lavorare, farmi trovare pronto e dare tutto per conquistarmi il posto».

La risalita di Dan Ndoye

La mancata convocazione ai Mondiali in Qatar è ancora una ferita aperta per Dan. «È stato un momento complicato, pensavo di avere il mio posto. Questo è il calcio. Quella scelta mi ha reso più forte, sono prove che ti fanno guardare avanti», ha dichiarato. Ma ora quel tempo è passato e Ndoye vede un futuro luminoso. Impiegato da Thiago Motta in 32 partite, lo svizzero è stato sia una risorsa che una sfida per il Bologna in questa stagione.

La sua velocità e la sua instancabile corsa lo hanno reso il giocatore con più tiri in Serie A, anche se spesso non riusciva a centrare la porta. Ricordiamo, per esempio, il gol sbagliato contro il Frosinone, a pochi passi dalla linea. Ha segnato un gol in Coppa Italia contro l’Inter, ma è stato il gol al Napoli il più importante per lui e forse per tutto il Bologna. Quella rete ha rappresentato una svolta mentale per Ndoye: «Quando sono arrivato a Bologna sapevo che il progetto era ambizioso, ma non pensavo che l’anno successivo avrei giocato la Champions League». 

Sì per Freuler ed Aebischer, Nodye in forse

Con il suo senso della posizione, ha dato un contributo significativo alla squadra. Motta ha spesso alternato Ndoye con Orsolini, ma ha sempre apprezzato il suo impegno. «A inizio stagione nessuno avrebbe scommesso su di noi. Ma con il tempo siamo riusciti a fare la differenza nei momenti importanti», ha aggiunto.

Ora, Dan si unirà alla Svizzera per il ritiro pre-Europeo, insieme a Freuler e Aebischer, anch’essi convocati. Se i due centrocampisti sembrano sicuri di andare in Germania, Ndoye deve ancora convincere il ct Murat Yakin. L’allenatore ha diramato una lista provvisoria di 38 giocatori, da cui usciranno i 26 convocati definitivi. Il sogno di Ndoye è a portata di mano. Con il duro lavoro e la determinazione, spera di fare parte della rosa che rappresenterà la Svizzera sul palcoscenico europeo.

Fonte: Giorgio Burreddu, Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv