Seguici su

Bologna

Donadoni attacca, Fenucci risponde: “Sorpreso dalle sue parole”

Pubblicato

il

SkySport


Uno scontro duro, mediatico e per certi versi inaspettato. Nel giro di due giorni è arrivato il botta e risposta tra Donadoni e Fenucci, che si sono tolti dei sassolini dalle scarpe, che evidentemente cominciavano a fare male.

“Io ho fatto tutto quello che la società mi ha chiesto. Vai a vedere come era stato rinforzato il mio Bologna: Falletti, Petkovic, Sadiq, Avenatti…questi attaccanti oggi dove giocano?”. Queste le parole dell’ex allenatore rossoblù sulle pagine del Corriere dello Sport di ieri, che ha continuato: “Non mi piace fare questi discorsi a ritroso ma consentimi di dire quello che penso. Saputo ha speso parecchi soldi, ma a guardare i risultati non tutti sono stati spesi bene. In Serie A la differenza la fai con i valori tecnici e la qualità, non con le belle parole. Io per natura tendo a credere molto negli altri e questo porta ogni tanto a prendere delle cantonate, specie se da qualcuno ti aspetti qualcosa che poi non arriva”.

Aveva attaccato così Roberto Donadoni la dirigenza e le scelte fatte, soprattutto nella campagna acquisti che doveva rinforzare soprattutto il reparto offensivo. Fenucci, in conferenza stampa, non si è tirato indietro e ha risposto deciso: “Sono rimasto molto sorpreso dalle sue parole, perchè credevo che con lui ci fosse un rapporto chiaro. La scelta di puntare sui giovani attaccanti era stata fatta per non dare ‘fastidio’ a Destro. Se Donadoni aveva dubbi avrebbe dovuto dirlo a noi e al momento opportuno”. Poi l’amministratore delegato non nasconde l’amarezza per come è finito il rapporto: “Abbiamo fatto un sondaggio anche con lui quando abbiamo pensato di cambiare allenatore, ma Roberto ha detto subito di no. La risoluzione a quel punto pensavo fosse automatica, invece abbiamo dovuto discutere la buonuscita col suo legale”.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *