Seguici su

Bologna

Euro2024, un recap: la Germania parte forte, brivido per l’Italia

Un riassunto di come sono andate queste prime due giornate degli Europei

Pubblicato

il

Euro2024, un recap
Euro2024, un recap (©Azzurri)

Andiamo a ricapitolare i risultati visti durante queste prime due giornate di Euro2024, durante le quali sono scese in campo le squadre dei Gironi A e B (in cui milita l’Italia).

Euro2024: i padroni di casa partono in quarta, bene anche la Svizzera di Aebischer e compagni

La partita inaugurale di questi Europei, che si è tenuta venerdì sera, ha visto i padroni di casa della Germania sfidare la Scozia (orfana dell’infortunato capitanpo rossoblù Lewis Ferguson). Il blaugrana Gündoğan e compagni dimostrano subito la propria forza, dominando sui ragazzi di Steve Clarke per 5 a 1. In gol Wirtz, Musiala, Havertz (su rigore), Füllkrug ed Emre Can. Per la cronaca, l’unica rete degli scozzesi è frutto di un autogol del difensore del Real Madrid Antonio Rüdiger.

L’altro incontro del Girone A si è giocato invece ieri pomeriggio alle 15, quando l’Ungheria è scesa in campo contro la Svizzera di Aebischer, Freuler e Ndoye. Una gara in cui i rossoblù hanno particolarmente brillato: gli elvetici passano in vantaggio al 12′ grazie al gol di Duah su assist di Aebischer, che a sua volta fa lo 0-2 su assist del compagno di club Freuler. Varga accorcia momentaneamente le distanze al 66′, prima che Embolo scriva la parola fine segnando in pieno recupero il gol dell’1-3.

L’Italia fatica, la Spagna travolge la Croazia

Sempre ieri sono andate in scena anche le due partite del Gruppo B, composto da Spagna, Croazia, Albania e Italia. Nella gara delle 18 le Furie Rosse travolgono la Croazia di Luka Modrić per 3 a 0: di capitan Morata il gol che sblocca il match al 29′, seguono le reti dell’ex Napoli Fabián Ruiz e del difensore del Real Madrid Carvajal su traversone del baby fenomeno Yamine Lamal: l’attaccante classe 2007 del Barcellona è diventato il più giovane giocatore ad aver mai calcato un campo degli Europei. Serata no per la compagine scaccata, che sbaglia anche un rigore.

Fatica un po’, invece, l’Italia del ct Luciano Spalletti, che subisce il gol più veloce mai segnato agli Europei: dopo 23 secondi, infatti, l’Albania del brasiliano Sylvinho passa in vantaggio grazie al gol del centrocampista del Sassuolo Bajrami. La reazione dei Campioni d’Europa in carica, tuttavia, non si fa attendere e nel giro di un quarto d’ora gli Azzurri ribaltano il risultato grazie alle reti degli interisti Bastoni e Barella. 2-1 il risultato finale.

Oggi sono in programma altre tre partite. Il Gruppo D vedrà affrontarsi Polonia e Olanda alle 15. Per il Girone C, invece, andranno in scena Slovenia-Danimarca (ore 18) e Serbia-Inghilterra (ore 21).

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *