Seguici su

Bologna

Il Resto del Carlino – Sinisa in videoconferenza: ”Potevamo anche vincerla. Mi avete reso orgoglioso di voi”

Pubblicato

il

crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu


”Se ci aveste creduto di più probabilmente l’avremmo addirittura vinta, ma sono comunque molto contento. Mi avete reso orgoglioso di voi”.
Queste le parole di Sinisa Mihajlovic direttamente dalla sua camera d’ospedale.
Dopo il triplice fischio la squadra e il tecnico serbo si sono sentiti in videoconferenza e Sinisa ha espresso tutta la sua gioia per la prestazione dei suoi ragazzi, che sono stati in grado di fermare sullo 0-0 la prima in classifica.

”Ci tenevamo a offrire una buona prestazione oltre che dal punto di vista del carattere per via della situazione che si è creata nei giorni scorsi, anche dal punto di vista della concentrazione e della leggerezza, siamo veramente felici. Proprio ieri avevo detto avevo dichiarato che sarebbe stato importante scendere in campo con la testa libera, elemento fondamentale quando sfidi squadre forti come il Milan, che possono schiacciarti in qualsiasi momento. Eravamo convinti di fare la nostra partita e mantenere l’identità di squadra. Abbiamo giocato con coraggio”. Così Emilio De Leo in conferenza stampa ieri sera. 

Come ammesso dallo stesso Mihajlovic, il Bologna ha avuto diverse occasioni per passare in vantaggio, specialmente nella prima frazione di gioco.
Un Bologna che è sceso in campo con l’atteggiamento tipico del primo periodo di Sinisa. A tal proposito De Leo si è espresso in questo modo: ”Nelle ultime gare molte cose non ci sono andate bene, per questo entravamo in campo meno sfrontati”.

A De Leo è stato poi chiesto un parere su Aebischer, che ieri sera ha giocato la sua prima partita da titolare: ”Ha fatto molto bene. Bisogna lasciare un po’ di tempo a coloro che arrivano da altri campionati. Oggi è stato dimostrato che la dirigenza ha operato bene”.

E, infine, De Leo ha parlato anche di Gary Medel, vero leader di questa squadra, e che ieri sera è uscito anzitempo dalla gara dopo una forte testata con Ibrahimovic: ”Vi svelo una cosa, ogni volta che Medel si trova davanti un attaccante di grande fisicità e stazza Sinisa cerca di stimolarlo dicendogli ‘Ma Gary non è che è troppo alto per te?”’.

(Fonte: Il Resto del Carlino – Massimo Vitali)

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *