Seguici su

Bologna

Le PAGELLE di Fiorentina – Bologna

Pubblicato

il

Bologna FC 1909

Un quarto di finale amarissimo per il Bologna, con la Fiorentina è 5-4 ai rigori per i Viola. Ecco i nostri voti.

Skorupski 6,5 – Un primo tempo in cui l’unico “pericolo” lo mette alto in angolo, per il resto, così come nel secondo tempo, vive una partita tranquilla, fino però al 95’, dove mette le mani prodigiosamente sul colpo di testa di Quarta, stessa cosa successa a fine primo tempo supplementare. Ai rigori poteva arrivare solo su quello di Milenkovic, ma per il resto nulla da dire.

Posch 6 – Il motore sembra essere tornato quello dello scorso anno, le scelte meno. È un incubo per la Viola la fascia destra con lui e Orsolini nei 90’. Dietro soffre più nel primo tempo che nel secondo tutto sommato. Sbaglia il rigore decisivo: non è la sua stagione, ma i rigori li sbaglia chi ha il coraggio di tirarli.

Lucumì 6,5 – Buona partita del colombiano, che regge bene su tutti i duelli in cui viene coinvolto, sia fisicamente che in velocità.

–       Dal 87’ Calafiori 6,5 – Entra con una forza straripante, come ormai siamo abituati a conoscerlo, e la sua freschezza è utilissima nei supplementari. 

Beukema 6,5 – Torna Sam e torna grande fisicità là in mezzo: anche lui vince la maggior parte dei duelli e dimostra di non volerlo più lasciare quel posto.

Kristiansen 5,5 – Motta lo schiera titolare, dimostrandogli fiducia, ma a Victor manca sempre un centesimo per arrivare ad un euro. Fa scelte buone, come fa scelte sbagliate.

Freuler 6 – Il centrocampista svizzero sembra essere tornato quello pre Udinese: quando la squadra gira, molto merito è il suo. Dietro da una grande mano in fase di schermo.

Aebischer 6 – Torna titolare lo svizzero dopo quasi un mese e ci mette intensità e gamba, come suo solito. Prova anche una qualche scorribanda in area, poco fortunato.

–       Dal 87’ Moro 6 – Entra e nell’ultimo minuto ci mette la testa per anticipare Martinez Quarta davanti a Skorupski, per lasciare subito il segno.

Ferguson 7 – Bentornato Lewis, ci verrebbe da dire. Quello che fa il 19 Rossoblù lo fanno in pochi: davanti è regista e rifinitore, dietro è sempre presente, in poche parole fondamentale. 

Saelemaekers 5,5 – Dal primo minuto sembra un altro Alexis rispetto a quello subentrato contro il Genoa: non troppi guizzi e poche scelte corrette.

Orsolini 6 – È molto pericoloso sia nel primo tempo e sia ad inizio secondo, dove il suo tiro al volo si stampa sul palo. La fascia con Posch sembra essere tornata quella dello scorso anno, per una notte. 

Zirkzee 6,5 – Nel primo tempo poteva essere Zirkzee 2 – Fiorentina 0, ma prima un “Non stop” e poi la traversa lo fermano. È sempre pericoloso palla al piede, ma con il passare dei minuti nel secondo tempo va un po’ in calando. Dopo pochi minuti nel primo tempo supplementare può portare ancora il Bologna in vantaggio, ma palo e portiere dicono no.

All. Thiago Motta 6,5 – Arriva ad un rigore dalla semifinale, non gli si può dire molto. Non bisogna colpevolizzarlo per i rigoristi: nel calcio spesso sono i giocatori che o se la sentono o no. Ha optato per solo due cambi, forse poteva mettere dentro più freschezza ma in una serata così, ad un rigore dalla fine, non c’è da dire molto.

 

FIORENTINA: Christensen 6; Kayode 6,5, Milenkovic 6, Martinez Quarta 6 (dal 110’ Mina 6), Ranieri 6,5; Lopez 6, Duncan 5,5 (dal 72’ Mandragora 6); Ikoné 5 (dal 60’ Nzola 5,5), Barak 5,5 (dal 60’ Bonaventura 6), Biraghi 5,5 (dal 72’ Parisi 6); Beltran 6 (dal 77’ Arthur 5,5). All. Italiano 6.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *