Seguici su

Bologna

Le PAGELLE di Salernitana – Bologna

Pubblicato

il

Bologna FC 1909


Pareggio in trasferta a Salerno per i Rossoblù: a segno Pirola e Dia per gli avversari, Ferguson e Lykogiannis per il Bologna.

 

Skorupski 6 – Il polacco è incolpevole sui due gol presi, soprattutto sul secondo dove la deviazione di Schouten lo ha completamente tagliato fuori. Per il resto quando è stato chiamato in causa si è ben comportato, bloccando nel secondo tempo un colpo di testa che poteva rivelarsi fatale. 

Posch 6 – L’austriaco si è ben comportato in entrambe le fasi, tornando a rendersi pericoloso anche davanti con le sue incursioni che tanto bene ci avevano abituato. Dietro la Salernitana spinge di più dalla parte opposta, quindi il buon Stefan si limita a reggere nelle occasioni in cui la palla passa dalle sue parti.

Soumaoro 6,5 – Nel secondo tempo salva il risultato immolandosi su Dia che stava colpendo a botta sicura da posizione ravvicinata verso Skorupski. La solidità che aveva creato nella prima parte di stagione con Lucumì sta tornando, come sta tornando il miglior Soumaoro.

Lucumì 5,5 – Anche oggi Jhon si presenta con la fascia da capitano, ma la sua partita non parte nei migliori dei modi visto che Pirola lo anticipa nettamente dopo pochi minuti portando avanti la Salernitana. Lucumì però dimostra di che pasta è fatto e per il resto della partita non ha grossi problemi nel liberare, ma per la valutazione quel primo gol pesa. 

Cambiaso s.v

–       Dal 21esimo Lykogiannis 6,5 – Viene rispolverato da Motta dopo i dolori di Cambiaso, e il 22 si fa trovare più che pronto: in difesa ha a che fare con un Candreva sempreverde e mai comodo, reggendo l’urto, mentre davanti incorna la palla del connazionale Kyriakopoulos per portare al Bologna un punto più che meritato, visto il predominio del campo.

Schouten 6 – Il lavoro che fa questo ragazzo difficilmente si vede in altri per le qualità che abbina tra recupero palla e gestione della stessa, e anche stasera lo abbiamo visto all’opera. Una lavatrice, in una partita davvero sporca.

Moro 6 – Motta parla bene di lui al giovedì, e lui al sabato ricambia con una buona prestazione soprattutto nell’impostazione, perché dai suoi piedi partono una moltitudine di palloni verso i compagni che ogni tanto li sfruttano e ogni tanto no, ma questo è il calcio. Per ben tre volte tenta anche la via del gol, andandoci solo vicino. 

Ferguson 6,5 – Lewis è ritornato anche se non se ne è mai andato, perché ha ritrovato proprio nella partita prima della sosta quella brillantezza che lo contraddistingue e ci ha aggiunto un gran gol da rapace d’area per l’1-1 nel primo tempo, oltre a un altro paio di occasioni nel quale gli è mancata la precisione.

Kyriakopoulos 7 – L’unico acquisto invernale era stato elogiato da Motta in conferenza stampa e si è visto stasera il perché: due gol, due assist del 77, che ha fatto una partita di sostanza lungo tutta la fascia, ripiegando quando c’era bisogno e affondando quando serviva. Questo Georgios è un plus se continua così.

–       Dal 81esimo Soriano s.v 

Aebischer 5,5 – Oggi un po’ più sottotono rispetto a sabato scorso, soprattutto in avanti. Nel secondo tempo crea poco e la squadra prende più cattiveria con l’entrata del sostituto. Considerevole l’impegno in difesa.

–       Dal 65esimo Orsolini 6 – Motta lo mette in campo dopo che subisce il 2-1 per ottenere una scossa e le sue richieste sono esaudite: entra con voglia, attacca gli spazi e crea pericolosità maggiore rispetto al compagno sostituito, confermando buone sensazioni dopo lo stop.

Barrow 5 – Oggi male, davanti è molto impalpabile, non crea praticamente nessuna occasione degna di nota o che comunque vada vicino ad esserlo. Aggiungiamoci che perde il pallone che scaturisce l’angolo del 2-1, è ancora peggio. 

–       Dal 65esimo Arnautovic s.v

–       Dal 81esimo Sansone s.v

All. Thiago Motta 5,5 – Conferma l’11 anti Lazio, ma contro la Salernitana si poteva fare di più. Riconferma Barrow in avanti non nel suo ruolo, anche se per lui fa un buon lavoro, ma è nettamente più a suo agio nella fascia, da dove parte quando prova a dirigersi verso l’area. Rimette Arnautovic che perde poco dopo per infortunio, non gli va neanche bene in questo senso, ma comunque questi sanno da 2 punti persi.

 

Ochoa 6, Daniluc 6, Gyomber 6, Pirola 6, Mazzocchi 6 (Dal 68esimo Sambia 6), Bohinen 5,5 (Dal 56esimo Vilhena 6), Coulibaly 6, Bradaric 5,5, Candreva 6,5, Kastanos 5,5 (Dal 56esimo Piatek 5,5), Dia 6,5. All. Paulo Sousa 6

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv