Seguici su

Bologna

RdC – La lunga rincorsa alla maglia da titolare di Ibrahima Mbaye – 2 ott

Pubblicato

il

 

 

I numeri di solito non raccontano false verità, ma ritraggono, abbastanza fedelmente, una situazione dettagliandola, anche se alle volte non bastano per spiegarla fino in fondo. E così è quello che accade per il nostro difensore esterno basso Mbaye: nelle ultime due stagioni Ibrahima ha giocato da titolare rispettivamente 15 partite (nel 2015/16) e 16 (2016/17), addirittura in queste prime sette gare, quelle cioè della stagione 2017/18, ben in 5, raccogliendo consensi unanimi per le sue prestazioni ( e con lui in campo si è vinto). Ma, nonostante questo, anche nell’ultima partita a Marassi, come  terzino destro titolare è stato schierato Krafth e Mbaye a sinistra, ma solo per indisposizione all’ultimo minuto del titolare della fascia sinistra, Adam Masina. Altrimenti sarebbe rimasto in  panchina e per la cronaca Krafth è stato sostituito da Torosidis al 71′ della ripresa, in evidente difficoltà sulla sua fascia di competenza. In altre partite Ibrahima era entrato in campo complici problemi fisici ai titolari (a Benevento per Torosidis e a Firenze per Masina), ma in tutte le occasioni si era fatto trovare pronto e aveva sfoderato interessanti prove che lo avevano portato alla ribalta della cronaca come uno dei migliori in campo (e l’errore sul rigore contro l’Inter può capitare durante una stagione lunga come quella della Serie A). E di questo ne sono consapevoli i suoi compagni che lo additano ad esempio di professionalità: “Ha fatto una gran partita, è un ragazzo speciale, un gran professionista, sempre pronto ad ogni evenienza e a giocar in tutti i ruoli” ha dichiarato Verdi, subito dopo il pari con l’Inter, mentre il capitano Mirante, nel dopo partita di Genova, ha tessuto le sue lodi:”E’ uno dei simboli della capacità di saper soffrire di questo gruppo“. Anche i tifosi sono dalla sua, vedendo l’impegno e la crescita di queste stagioni; forse però Donadoni vuole qualcosa di più dal difensore 22enne del Senegal per ritenerlo il titolare della fascia, ma siamo certi che con la dedizione e la determinazione che Ibrahima ha dimostrato in questi ultimi mesi, saprà ritagliarsi, nonostante la sua giovanissima età, spazi da titolare e portare un forte contributo alla causa rossoblù.

 

(Fonte Marcello Girodano – RdC – Photo Valentino Orsini)

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *