Seguici su

Bologna

Orsolini, è l’ora del riscatto (Stadio)

Il veterano della panchina rossoblù potrà guidare la squadra tra campionato e Champions

Pubblicato

il

Riccardo Orsolini
Riccardo Orsolini (©Damiano Fiorentini)

Dopo la mancata convocazione con l’Italia e la delusione degli Europei, Riccardo Orsolini tornerà a Casteldebole con la voglia di riscattarsi. Insieme a Lukasz Skoruspki, il 27enne marchigiano è il giocatore più longevo della rosa rossoblù, un vero e proprio veterano dello spogliatoio del Bologna. Arrivato nel 2018, Orso ha alle spalle sei stagioni trascorse sotto le Due Torri: la prossima, caratterizzata anche da una storica partecipazione in Champions League, sarà la settima.

Italiano voleva Riccardo Orsolini a Firenze, ma il numero 7 rossoblù è rimasto sotto le Due Torri

In questi anni, Riccardo ha lavorato con tutti gli allenatori dell’era Saputo: da Donadoni a Inzaghi, da Mihajlovic a Thiago Motta. Con quest’ultimo ci ha messo un po’ a carburare, ma poi il numero 7 si è ritagliato un posto da protagonista, andando in doppia cifra entrambi gli anni (e toccando quota 50 reti con la maglia rossoblù). Lo stesso Vincenzo Italiano (che propone un gioco in cui gli esterni d’attacco hanno un ruolo centrale) sperava di portarlo a Firenze, ma Orso ha sempre scelto Bologna, guadagnandosi l’affetto della città e dell’intero popolo rossoblù.

La prossima stagione, poi, il ragazzo ha veramente l’occasione di guidare la squadra sia in campionato che in Champions League. Il classe 1997 vuole fare bene con la maglia del Bologna, puntando a riscattarsi anche in vista dei Mondiali del 2026: chissà che finalmente non arrivi la tanto attesa (e meritata) convocazione in Azzurro.

(Fonte: Stadio)

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *