Seguici su

Bologna

Spareggio europeo: all’Olimpico per la fuga (Il Resto Del Carlino)

Alle 18.30 va in scena lo spareggio: il Bologna di Thiago, con un piccolo vantaggio sui giallorossi, vuole allungare ancora

Pubblicato

il

Damiano Fiorentini - 1000 Cuori Rossoblù
Il gruppo che festeggia (© Damiano Fiorentini)

Un vero e proprio spareggio. Stasera, all’Olimpico, andrà in scena una delle partite più affascinanti del campionato tra le due squadre che, il prossimo anno, potrebbero rappresentare le novità della nuova Super Champions. Sapendo che anche il quinto posto in classifica garantirebbe l’iscrizione alla prossima edizione della nuova Champions League, nella Capitale si respirerà un’aria diversa: Thiago Motta e Daniele De Rossi sono consci della delicatezza della sfida e nessuno dei due si accontenterà del pareggio.

Due squadre simili

Roma e Bologna arrivano alla sfida di stasera distanti solamente 4 lunghezze: i rossoblù di Thiago con 59 punti, mentre i giallorossi con 55. Dopo l’arrivo in panchina di De Rossi, la Roma ha fatturato 26 punti in 11 gare (la dodicesima partita è stata sospesa al 71’ per il malore di Ndicka), esattamente un punto in meno rispetto alla squadra di Thiago, che ne ha conquistati 27 in 12 gare.

Numeri impressionanti che dimostrato il grandissimo percorso svolto da entrambe le squadre, per le quali ad inizio campionato ci si aspetta un percorso parecchio differente. L’allenatore della Roma ha, infatti, voluto lodare i rossoblù dicendo: «Il Bologna è la squadra più affascinante del campionato; è una squadra costruita per la metà classifica e sta facendo un capolavoro».

Sprint finale

Senza un Lewis Ferguson a cui affidare le chiavi del centrocampo e su cui contare per la leadership, ecco che spiccano i nomi di Zirkzee e Orsolini come principali trascinatori della squadra. Il numero 9 e il numero 7 sono entrambi a quota 10 gol in campionato, anche se Orso ne ha segnato solo 1 nelle ultime 8 partite. Joshua, invece, è a digiuno da fine febbraio: il suo ultimo gol su azione lo firmò proprio all’Olimpico, contro la Lazio, in occasione dell’1-2 finale. E allora, sessant’anni dopo l’ultimo tricolore, sarà un vero e proprio spareggio nella Capitale, per continuare a correre verso l’Europa, ormai non più così lontana.

Fonte: Il Resto del Carlino, Massimo Vitali

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *