Seguici su

Bologna

Svizzera, un tesoretto rossoblù (Il Resto Del Carlino)

I tre giocatori rossoblù della Svizzera stanno facendo un figurone a Euro2024 e le valutazioni stanno schizzando alle stelle

Pubblicato

il

Remo Freuler, titolarissimo della Nazionale svizzera
Remo Freuler, uno dei gioielli del Bologna nella Svizzera (©Damiano Fiorentini)

Nella dolorosa sconfitta di sabato, dove l’Italia ha salutato il palcoscenico europeo cedendo 2-0 alla Svizzera, il Bologna ha comunque diversi motivi per esultare, e gli elvetici per ringraziarla. Nel passaggio ai quarti della nazionale rossocrociata sono spiccati, infatti, i tre “gioielli” svizzeri che durante l’anno hanno vestito la divisa rossoblù. Ndoye, Freuler e Aebischer.

Le tre stelle della Svizzera

Nella sfida ai quarti di finale con l’Inghilterra, difficilmente i tifosi del Bologna non tiferanno per la propria “tripletta” svizzera, che gioca proprio come in questa stagione al Bologna. La rete di Freuler, per l’1-0, è nata da una serie di 31 passaggi di fila, così come accadde al Bologna quando i rossoblù batterono a domicilio la Roma, andando a segno con Zirkzee dopo 35 tocchi.

Aebischer sembra non essersene mai andato dal Bfc. Come sempre, svolge alla perfezione il suo ruolo di equilibratore e servitore di assist, come accaduto nella sfida di sabato per il 2-0 firmato Vargas. Anche nelle sfide precedenti con Germania e Ungheria lo svizzero aveva fatto meraviglie, mettendo a referto 1 gol e 2 assist.

Ndoye sta incantando. Sua la rete contro la Germania (su assist di Freuler), ma anche contro l’Italia, nonostante non sia andato a segno, ha letteralmente mandato in crisi le retrovie azzurre.

Il valore a oggi

Insomma, il Bologna ha un vero tesoretto rossocrociato nelle mani, che a oggi potrebbe essere valutato non poco. Freuler è arrivato al Bfc per poco più di 2 milioni nell’operazione che mandò Dominguez al Nottingham Forest. Col Basilea si è parlato a lungo per riuscire a prendere Ndoye, giunto sotto alle Due Torri per circa 10 milioni, valore che il giovane attaccante ha praticamente triplicato. Aebischer è arrivato grazie a Bigon per circa 4 milioni, e anche lui, adesso, ne vale circa il triplo.

Fonte: Massimo Vitali – Il Resto del Carlino 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *