Seguici su

Bologna

The Duel – Schouten vs. Freuler

Pubblicato

il

crediti immagine: Damiano Fiorentini per 1000 cuori rossoblu


La gara che il Bologna si prepara ad affrontare domenica sera al Dall’Ara sarà l’ultima prima della sosta per le qualificazioni al mondiale.
Una partita delicata quella che attende i rossoblù: tra due giorni, infatti, il Bologna si troverà a dover affrontare l’Atalanta di Gasperini, che proprio ieri sera ha suggellato il passaggio ai quarti di Europa League vincendo in casa del Bayer Leverkusen.
E’ vero che l’Atalanta in campionato ha vissuto momenti migliori, ma dall’altra parte non si può non notare la qualità della sua rosa, soprattutto nel reparto avanzato, anche se Gasperini dovrà fare a meno ancora una volta di Zapata.

Ad ogni modo, Bologna-Atalanta sarà anche la sfida tra Remo Freuler e Jerdy Schouten. Il mediano nerazzurro è a Bergamo dal 2016, e si è dimostrato negli anni un mediano in forte crescita.
Il suo ruolo ideale è l’interno di centrocampo, ma può essere impiegato anche come mezz’ala.
Dall’altra parte, Schouten è rientrato a pieno regime da circa un mese e la sua assenza si è fatta sentire parecchio nei diversi mesi in cui è stato costretto allo stop. Mihajlovic ha dimostrato anche nelle ultime partite quanto creda nell’olandese, da sempre definito dal tecnico serbo una ‘’lavatrice’’ per la sua grande abilità nel pulire i palloni.

A differenza dell’olandese, Freuler possiede anche discrete qualità offensive, e lo dimostrano le 18 reti segnate da quando è all’Atalanta (una sola in questa stagione, condita tra ben tre assist). Lo svizzero sa sfruttare al meglio la sua capacità di inserimento, grazie alla quale ha messo a segno diversi gol, e il suo buon tiro dalla distanza.
Dall’altra parte, riesce a essere efficace in fase di ripiegamento.

Il mediano nerazzurro è solito andare spesso a contrasto (media di 2 contrasti per gara), e sa cavarsela egregiamente anche nelle intercettazioni (media di 1,4 per partita) e nel dribbling.
Nei passaggi, Freuler ha una buona precisione: media di precisione che si aggira sull’88%. E’ abile nei passaggi filtranti, ma sa essere utile anche con i passaggi lunghi. Tuttavia, non è solito andare al cross.
I duelli aerei non rientrano tra le sue abilità.

Schouten, da parte sua, ha come caratteristica principale la capacità di ‘’pulire i palloni’’, ha caratteristiche meno offensive rispetto a Freuler, anche se possiede un buon tiro dalla distanza. E’ anch’esso abbastanza preciso nei passaggi (media di precisione dell’85% circa).

Sa essere particolarmente utile nelle intercettazioni e nei contrasti (in entrambi ha una media di 1,3 a partita).
Abile anche nello spazzare i palloni; sfrutta poi i suoi 185 cm di altezza per essere efficace anche nelle palle alte, registrando una media di 1,8 duelli aerei vinti a partita.
Predilige i passaggi lunghi, ma non va mai al cross.
Deve però migliorare nei falli: l’olandese è infatti solito rimediare diversi cartellini gialli (e a volte a che cartellini rossi) nel corso della stagione.

Due mediani che possiedono però caratteristiche abbastanza differenti, motivo per cui la sfida non sarà affatto scontata.

Il Bologna necessita di una vittoria per scacciare i malumori e vivere gli ultimi due mesi di campionato con la possibilità di guardare già alla prossima stagione.

Sarà il campo a parlare.

(Fonte: Whoscored)

 

 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *