Seguici su

Motor Valley

F1 Messico, Gara | Verstappen vince davanti a Hamilton e Leclerc. Super Ricciardo in 7ª posizione

Pubblicato

il

Scuderia Ferrari

Verstappen eguaglia il numero di vittorie di Prost, mentre Leclerc termina sul podio la sua gara numero 100 in Ferrari. Superlativa prestazione dell’AlphaTauri, che guadagna sei punti con Ricciardo, mentre Tsunoda perde punti preziosi dopo un errore evitabile. Sainz termina in una tutto sommato buona quarta posizione

Gara GP di Città del Messico 2023, la cronaca

Partenza

  • Partenza straordinaria delle Red Bull, con Leclerc che viene stretto a sandwich tra Verstappen e Pérez in curva uno. Verstappen passa in testa, mentre Pérez stringe troppo la Ferrari, toccandone la ruota posteriore e volando nella via di fuga. Il pilota di casa è costretto al ritiro, mentre Leclerc rientra in seconda posizione con l’ala danneggiata.
  • Ricciardo mantiene l’ottima quarta posizione, mentre Tsunoda, partito in penultima fila, sale in quattordicesima piazza. L’honey badger si difende duramente da Hamilton, chiaramente più veloce, ma deve cedere la posizione all’undicesimo giro.

Strategia alternativa Red Bull

  • Al giro 19 Verstappen è il primo dei piloti di testa a rientrare ai box. La Red Bull opta per un set di gomme dure nuove, in quella che sembra la prima di due soste. Intanto Hamilton raggiunge Sainz, ma, non riuscendo a passarlo in pista, rientra ai box per tentare l’undercut.
  • Lo spagnolo rientra ai box al giro 31 per effettuare la sua unica sosta, uscendo alle spalle di Hamilton. Al giro successivo, rientra anche la Ferrari di Leclerc, che esce davanti a Lewis. Ricciardo rientra dalla sosta dietro Hamilton, mentre Tsunoda, tra i primi a fermarsi per montare gomme dure nuove, costruisce la sua rimonta verso la zona punti

Bandiera rossa

  • Al giro 33 Magnussen urta pesantemente le barriere a causa di un cedimento della sua Haas. L’incidente causa l’ingresso della Safety Car, che consente a Verstappen di effettuare una sosta temporalmente economica, prima che venga esposta la bandiera rossa
  • Durante l’interruzione, la Ferrari ripara l’ala di Leclerc, mentre la Mercedes monta gomme medie a Hamilton. Alla ripartenza le prime posizioni rimangono invariate, con Russell che prende la quinta posizione su Ricciardo. Tsunoda mantiene l’ottava posizione nonostante gli attacchi di Albon. 

Finale difficile

  • Leclerc prova a difendersi da Hamilton, ma l’inglese riesce a passare anche con due gomme sull’erba. Dietro ai primi, Tsunoda ingaggia un bel duello con Oscar Piastri, ma il giapponese rovina il gran lavoro fatto con un contatto inutile che lo manda in testacoda e fuori dai punti.
  • A 11 giri dalla fine, Norris effettua un sorpasso chirurgico su Ricciardo, che scala in settima posizione, mentre Tsunoda, nell’altra AlphaTauri, prova a riparare la sua gara. Per le due Ferrari non c’è più niente da fare, Verstappen e Hamilton rimangono davanti fino alla bandiera a scacchi, con Leclerc che completa il podio e Sainz subito dietro.

Gara GP di Città del Messico 2023, la classifica

POS. N. PILOTA AUTO NOTE
1 1 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda RBPT  
2 44 Lewis Hamilton Mercedes  
3 16 Charles Leclerc Ferrari  
4 55 Carlos Sainz Jr. Ferrari  
5 4 Lando Norris McLaren-Mercedes  
6 63 George Russell Mercedes  
7 3 Daniel Ricciardo AlphaTauri-Honda RBPT  
8 81 Oscar Piastri McLaren-Mercedes  
9 23 Alexander Albon Williams-Mercedes  
10 31 Esteban Ocon Alpine-Renault  
11 10 Pierre Gasly Alpine-Renault  
12 22 Yuki Tsunoda AlphaTauri-Honda RBPT  
13 27 Nico Hülkenberg Haas-Ferrari  
14 24 Zhou Guanyu Alfa Romeo-Ferrari  
15 77 Valtteri Bottas Alfa Romeo-Ferrari  
16 2 Logan Sargeant Williams-Mercedes rit.
17 18 Lance Stroll Aston Martin Aramco-Mercedes rit.
18 14 Fernando Alonso Aston Martin Aramco-Mercedes rit.
19 20 Kevin Magnussen Haas-Ferrari rit.
20 11 Sergio Pérez Red Bull Racing-Honda RBPT rit.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv