Seguici su

Motor Valley

MotoGP | Marc Márquez correrà per la Ducati ufficiale nel 2025

Questa mattina è arrivata la tanto attesa ufficialità, Marc Márquez correrà per il team Ducati Lenovo nel 2025.

Pubblicato

il

Marc Màrquez in azione durante il GP di Barcellona
Marc Márquez correrà per il team Ducati Lenovo nel 2025 (©instagram.com @marcmarquez93)

L’ultimo tassello dei grossi annunci fatti in questi giorni è ufficialmente stato collocato. La Ducati ha comunicato in mattinata che Marc Márquez entrerà a far parte del team Ducati Lenovo per le stagioni 2025 e 2026. L’otto volte campione del mondo affiancherà quindi Pecco Bagnaia a partire dall’anno prossimo.

Le parole di Márquez e Dall’Igna

All’interno del comunicato ufficiale, oltre a qualche dettaglio sull’accordo, sono contenute anche le dichiarazioni di Gigi Dall’Igna e Marc Márquez. Il primo ci ha tenuto in primis a ringraziare Martin e Bastianini, il cui futuro sarà altrove. Poi ha dichiarato che: «Alla fine la nostra scelta è caduta su Marc Márquez – e ancora – la sua innata ambizione lo spinge a crescere continuamente».

Queste invece sono state le prime parole di Marc Márquez dopo l’annuncio della Ducati «Sono molto felice. Mi sono divertito a guidare la Desmosedici GP fin da subito». Un pensiero anche per gli uomini del Team Gresini: «Voglio ringraziare Nadia, Carlo, Michele e tutta la famiglia Gresini Racing per avermi aperto le porte della loro squadra in un momento delicato della mia carriera».

L’infortunio e la carriera a rischio

E pensare che, dopo il grave infortunio al braccio del 2020, la carriera di Marc Márquez sembrava in serio pericolo. Le successive stagioni sono state un calvario continuo, prima a causa delle continue operazioni, poi per lo scarso feeling con la sua Honda. Il pilota spagnolo sembrava non poter tornare più quello di un tempo.

Nelle ultime stagioni con il team giapponese erano state veramente poche le gioie per Márquez. Per questo motivo, aveva deciso di cogliere l’opportunità di andare in Ducati, anche se con un team privato. Da qui è cominciata la sua rapidissima scalata al vertice del team di Borgo Panigale.

I primi risultati convincenti di Marquez in Ducati

L’adattamento alla moto di Marc è stato piuttosto rapido. Nonostante le sue dichiarazioni predicassero calma, ci ha messo veramente poco ad adattarsi al nuovo mezzo. Lui è infatti l’unico pilota con la GP23 che riesce a tenere costantemente il passo delle GP24 di Bagnaia e Martin. Proprio questa continua crescita di fiducia gli ha permesso di ritrovare la cattiveria agonistica di un tempo.

Si vede chiaramente come nelle lotte corpo a corpo non si risparmi neanche per un momento, basti pensare agli incroci avuti con i suoi colleghi nelle prime tappe stagionali. In queste prime gare della stagione ha cercato di dimostrare in tutti i modi di valere la Ducati ufficiale a suon di ottime prestazioni. Infine, appena sono circolate le prime voci su Martin, ha deciso di mettere le cose in chiaro anche a parole.

Marc Márquez: l’ennesimo campionissimo che si vestirà di rosso

Nella ventennale storia della Ducati in MotoGP, sono tanti i campioni che hanno deciso di sposare il progetto di Borgo Panigale. La squadra bolognese ha avuto l’onore di accogliere alcuni tra i più grandi piloti di questo sport, anche se con fortune alterne.

Parlando di coloro che sono arrivati in Ducati già da campioni, impossibile non citare Nicky Hayden, il biennio (orribile) di Valentino Rossi e l’avventura tra alti e bassi di Jorge Lorenzo. Oltre a questi ci sono poi piloti come Casey Stoner e Pecco Bagnaia che invece sono diventati campioni MotoGP proprio vestendosi di rosso.

Sempre nel giro dei grandissimi piloti, è impossibile non citare Loris Capirossi e Andrea Dovizioso, simboli rispettivamente della nascita e della rinascita Ducati. Insomma, il nome di Marc Márquez andrà ad aggiungersi di una lista fenomenale, e sicuramente merita di farne parte.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *