Il giocatore della settimana Virtus - Tornike Shengelia Foto Virtus Pallacanestro

Il giocatore della settimana Virtus - Tornike Shengelia

Scritto da  Nov 27, 2023

Un’altra settimana di questa stagione bianconera è alle spalle, dopo aver confermato il fattore Segafredo Arena contro una squadra di altissimo livello come il Fenerbahce le Vu Nere sono volate a Brindisi per sfidare una Happy Casa ultima in classifica. Proprio in Puglia i ragazzi di coach Banchi hanno rimediato la seconda sconfitta in campionato nella più classica delle sfide tra squadra affamata di successi ma con niente da perdere al cospetto di chi arriva, attualmente come terza forza europea. La sconfitta al Palapentassuglia, che per il secondo anno in fila si conferma ostico, arriva in un momento di difficoltà fisiche ed energetiche non indifferenti, con Polonara, Mickey e Cordinier fuori per infortunio e dieci giocatori che si stanno spartendo tutti i minuti delle due/tre gare settimanali. Nonostante il reparto più colpito sia quello dei lunghi e nella posizione di numero quattro sia rimasto da solo, Toko Shengelia sembra non risentire le fatiche e continua a mettere in serie prestazioni da Mvp anche nelle partite più difficili, è lui quindi il giocatore della settimana virtus. 

Top 3 in Eurolega 

Al momento il georgiano e tra i tre giocatori più dominanti d’Europa, non ha caso vanta il PIR più alto d’Eurolega con 22.6, contro il Fenerbache si è confermato ancora una volta giocatore fulcro dei bianconeri, partendo dai dati non stupiscono i 15 punti e 8 rimbalzi che restano fondamentali, ma i 5 assist distribuiti, tra i quali alcuni di pregevole fattura. Al momento Toko viaggia a ben 4.2 assist di media, numeri da playmaker, ovvero il ruolo che in numero 21 bianconero interpreta al meglio sia quando punta il canestro che giocando il post basso, situazioni in cui crea enormi vantaggi sulla metà campo offensiva e riesce a pescare i compagni liberi per concludere agevolmente. Oltre alle giocate offensive, il classe ’91 sta disputando una stagione di altissimo livello anche nella metà campo difensiva, dove, giocando spesso anche da cinque compete con corporature ancor più importanti della sua, l’efficenza della sua struttura granitica e l’intelligenza tattica però gli permettono di colmare questi gap garantendo protezione difensiva sotto le plance e grande mobilità nelle situazioni di cambio difensivo sul perimetro. Al momento è difficile trovare punti deboli nella stagione del georgiano che sta tirando con medie importanti anche da 3 punti (34.4 EL), al momento l’unica problematica potrebbe arrivare sul lungo termine e riguarda i minuti d’impiego, che al momento sono 29:58 di media, il dato però risente anche delle assenze importanti di Polonara e Mickey, che a breve saranno nuovamente a disposizione del coach. 

Le fatiche si pagano in LBA 

Ed è forse meglio! Certamente scegliere delle partite da dover lasciare per strada non può far parte della mentalità di un gruppo in cui “nessuno la mattina si sveglia per arrivare secondo”, le Vu Nere però, come tutti, pagano e devono pagare le fatiche europee, sopratutto nelle gare “particolari” come quella di ieri pomeriggio a Brindisi. Gli astri non si allineano per caso, i pugliesi ieri hanno giocato senza pressioni dopo tanto tempo ed hanno trovato una serata particolarmente brillante al tiro contro una Virtus inevitabilmente stanca. Shengelia nonostante la partita si sia sin da subito delineata in un continuo inseguire è stato uno dei migliori in campo con i suoi 14 punti e 9 rimbalzi, sono mancati però gli assist (0) che evidenziano, per il discorso fatto in precedenza, una poca lucidità mentale da parte di tutto il gruppo che raramente è riuscito a giocare la propria pallacanestro, sarà importante ora recuperare energie fisiche e sopratutto mentali per affrontare al meglio la trasferta di Monaco di Baviera. 

Toko Shengelia: 4 

Jordan Mickey: 1  

Isaïa Cordinier: 1

Luca Banchi: 1

Marco Belinelli: 1

Iffe Lundberg: 1