Gianluca Ferretti Gianluca Ferretti Rari Nantes Bologna

Rari Nantes Bologna: la serie C parte col botto

Scritto da  Gen 24, 2023

Sabato 21 gennaio è stato il giorno dell’esordio della prima squadra maschile della Rari Nantes Bologna, la serie C, team che negli ultimi anni si è sempre piazzato nelle prime posizioni dei campionati affrontati, senza però qualificarsi mai alle fasi finali di promozione in serie B. Nell’estate c’è stato il cambio tecnico, poiché a Michele Gamberini, da anni alla guida della Rari, è subentrato l’ex giocatore e storico allenatore delle giovanili Antonio Viola, che nei mesi estivi ha guidato le proprie formazioni nelle finali di categoria. Nonostante alcuni addii da parte di giocatori da anni stabili dell’organico, tra le file bolognesi si sono inseriti alcuni elementi d’esperienza adatti per affiancare i più giovani ed inesperti nel proprio percorso di crescita: tra i più esperti sono da citare Samuele Orlandini, ex Rari Nantes, reduce da un anno di stop, Edoardo Schettino, passato alla Rari dopo un biennio alla President Bologna, Riccardo Patria dalla Reggiana Nuoto, centroboa, Lorenzo Alì Savran dal Como Nuoto, portiere, e Cristiano Rimessi dal Padova 2001.

Il girone in cui è stata inserita la Rari Nantes Bologna, come lo scorso anno, è quello che comprende parte dell’Emilia-Romagna (Bologna, Ravenna, UP Persicetana e RN Romagna) e le Marche (Jesina, Tolentino, Fermo, Blu Gallery, Moie e Pian del Bruscolo).
La partita d’esordio ha visto la Rari presentarsi nelle Marche, contro la Pallanuoto Moie, carica d’entusiasmo e voglia di fare bene: così è stato, perché è arrivata una vittoria per 13-7 in un match sulla carta tutt’altro che semplice, a causa dell’ampio rinnovamento avvenuto presso i ragazzi Rari e per l’imprevedibilità che caratterizza queste prime partite di stagione regolare.

Ad aprire le marcature è stato Orlandini (che terminerà la sfida con 4 centri personali). A parte nella fase iniziale della partita, dove Moie si è avvicinato alla Rari Nantes sul punteggio di 3-4, nella prima metà di partita i ragazzi di coach Viola si sono trovati in vantaggio 9-4, potendo così gestire con tranquillità la partita e rimpinguando lo scarto nel terzo tempo (3-1 in favore dei rossoblù). Una vittoria senza patemi, utile soprattutto ai più giovani, che bene si sono comportati in questa prima partita, per prendere confidenza con la categoria ed i propri mezzi. In generale è stata buona la prova di tutto il gruppo, a partire dai più esperti, che hanno mostrato solidità sia in attacco sia in difesa (ottima la partita del marcatore del centro Senigalliesi) sia in fase offensiva, dove il centroboa Patria (un gol per lui) ha girato palloni e gli attaccanti bolognesi sono riusciti ad esprimersi in maniera efficace: in rete, insieme al già citato Orlandini, sono andati due volte Schettino, Casalino e Ferretti, insieme a Gadaleta e Fabbri (una rete a testa per i due giovani bolognesi). Nell’ultimo quarto c’è stato spazio per il secondo portiere Caranti, affidabile titolare delle giovanili della Rari, che ha sostituito il nuovo capitano della squadra bolognese Sgobbi.

Il prossimo appuntamento sarà allo Sterlino, sabato 28, alle 17:15, contro il Jesina Pallanuoto, che nella prima giornata ha battuto per 14-4 Pian del Bruscolo: sarà uno dei primi big match che caratterizzeranno l'appena iniziata stagione della Rari maschile.

Il tabellino:

PALLANUOTO MOIE 7 - RARI NANTES BOLOGNA 13

MOIE: Scuderi, Marasca 2, Piccioni, Costantini 2, Alessandrini, Scaglia, Bertolucci, Nicolini, Cascia 2, Francella 1, Fabbri, Cesaretti, Veccia. All. Catena.

RARI NANTES BOLOGNA: Sgobbi, Negrini, Senigalliesi, Montroni, Gadaleta 1, Fabbri 1, Schettino 2, Ferretti 2, Casalino 2, Orlandini 4, Patria 1, Contadini, Caranti. All. Viola.

Arbitro: Daleggio

Note parziali: 3-4, 1-5, 1-3, 2-1.