Riccardo Orsolini Riccardo Orsolini Bologna FC 1909

Le PAGELLE di Bologna - Lecce

Scritto da  Feb 11, 2024

Seconda vittoria consecutiva al Dall’Ara per il Bologna, con il Lecce è un netto 4-0. Ecco i nostri voti.

Skorupski 6 – Dopo l’1-0 tiene chiuse la porta Rossoblù con due interventi non banali per importanza. Per poco lui e Freuler non ripetono il patatrac di otto giorni fa, ma stavolta Krstovic non punisce. 

Posch 6,5 – Ottima prestazione da parte del laterale austriaco, che non soffre dalle sue parti dietro, mentre davanti spinge e serve pure l’assist ad Orsolini per il 2-0.

-       Dal 61’ De Silvestri 6 – Entra a partita già in ghiaccio, però il suo ce lo mette.

Beukema 7 – Oltre alla solidità difensiva, che oramai non è questa novità, oggi ci mette anche il suo primo gol in Serie A: poteva andare peggio Sam.

Calafiori 7 – Anche per lui la solita grande prestazione: solido, pulito ed efficace. Le sue percussioni offensive stavolta portano ad un bell’assist per il 3-0 di Orsolini: speriamo di abituarci. Spavento nel finale, dove esce per una botta al ginocchio. 

Kristiansen 6,5 – Altra buona conferma per il 15 Rossoblù, che in questo 2024 sembra voler dimostrare davvero il suo valore. Attento dietro, dove soffre il minimo, mentre davanti non si contano le sovrapposizioni sulla fascia.

Freuler 6 – Il cervello del centrocampo Rossoblù anche oggi gestisce il traffico in mezzo alle linee, con sempre ottimi risultati. Come detto sopra, deve rivedere i movimenti con Skoruspki, perché per poco non è andato in scena il remake dell’errore contro il Sassuolo.

-       Dal 67’ El Azzouzi 6 – Tornato dalla Coppa d’Africa Motta lo butta dentro nel momento del bisogno, anche se ormai la partita aveva già preso una direzione ben delineata. 

Fabbian 6,5 – Un mediano che fa la mezz’ala, o una mezz’ala che fa il mediano? Non c’è differenza, c’è l’ottima prestazione del classe 2003 che, come da parole di Thiago, sta davvero diventando un giocatore importante.

Ferguson 6,5 – Il Capitano Rossoblù svolge un’altra partita delle sue, di sacrificio e di qualità. Sempre presente in fase di ripiego, primo regista dopo la linea di metà campo.

-       Dal 78’ Moro 6 – Entra e deve solo gestire il risultato. 

Saelemaekers 6 – Il gol della scorsa settimana sembra avergli dato quella spinta in più, e lo si nota soprattutto nella prima parte di gara dove per ben tre volte cerca la via della porta, senza successo. Anche per l’andamento della partita, con tre gol di vantaggio, un po’ si eclissa, ma ormai il più era fatto. 

Orsolini 8 – Torna titolare e si vede: doppietta. Questo è Riccardo Orsolini, ormai lo conosciamo. Grande prestazione del 7 Rossoblù anche in fase difensiva, soprattutto nel primo tempo.

-       Dal 61’ Ndoye 6 – Torna in campo dove quel 23 dicembre, e questa è la notizia migliore. Tutti minuti che fanno brodo per le sue condizioni.

Zirkzee 6,5 – Non trova il gol e la sua frustrazione la si nota al momento del cambio: sta diventando un vero attaccante. Per il resto, è sempre Joshua: quando ha la palla il pericolo è sempre dietro l’angolo.

-       Dal 61’ Odgaard 7 – Esordio in Serie A per lui, che al momento dell’uscita di Calafiori va a fare gol, per non lasciare neanche un dubbio.

All. Thiago Motta 7 – Partita realmente mai in discussione, e il merito è di tutti. Torna a schierare una formazione con ali “vere”, e l’impatto direi che si è notato. Prosegue il cammino tracciato ma la sua testa sarà già a mercoledì.

 

LECCE: Falcone 5; Venuti 5, Baschirotto 5, Pongracic 5, Gallo 5,5 (dal 46’ Dorgu 5,5); Ramadani 5,5, Kaba 5,5 (dal 46’ Blin 5,5), Oudin 5 (dal 77’ Rafia S.V); Almqvist 5, Krstovic 5 (dal 51’ Piccoli 5,5), Banda 5,5 (dal 38’ Sansone 5,5). All. D’Aversa 5.

Omar Riahi

Appassionato sportivo dalla nascita con il sogno di raccontare gli eventi tramite le parole e la scrittura. Attualmente, aspirante giornalista sportivo e studente all’Università di Bologna.