Un Charles Leclerc pensieroso Un Charles Leclerc pensieroso ferrari.com

F1 | Quale sarà il ruolo di Charles Leclerc in Ferrari dal 2025?

Scritto da  Feb 05, 2024

Un Charles Leclerc pensierosoIl 2024 del mondo della Formula 1 è iniziato in maniera scoppiettante, con le notizie di mercato che stanno sconvolgendo il massimo campionato. L'annuncio del rinnovo di Charles Leclerc in Ferrari e l'ingaggio nel 2025 di Lewis Hamilton in rosso come suo compagno di squadra hanno dato il via al mercato piloti, arricchito dal prolungamento del contratto di Lando Norris con McLaren. A Maranello la rivoluzione è però epocale e ci si chiede quale sarà il ruolo di Leclerc con l'arrivo di un cliente scomodo come il sette volte campione del mondo, anche in virtù della riconferma del monegasco a Maranello.

Il rinnovo "a vita" di Charles Leclerc

Il 25 gennaio la Ferrari e Leclerc hanno infatti ufficializzato la prosecuzione del loro matrimonio sportivo, con un accordo di durata pluriennale. Le voci parlano di un contratto quinquennale, con una clausola di non competitività a favore di Leclerc da sbloccare versando, nel 2026, a quanto sembra, un'ingente somma a favore della Scuderia. Al momento queste però sono ancora ipotesi e solo il futuro ci dirà la verità

Un "giallo" è anche quello della consapevolezza o meno di Leclerc e del suo entourage, all'atto della firma, dell'imminente accordo con Hamilton. Per qualcuno il numero 16 era a conoscenza dell'arrivo del pluri-iridato a Maranello prima di legarsi nuovamente alla Scuderia, per altri, come Fulvio Solms del Corriere dello Sport, ne era all'oscuro. I due scenari hanno naturalmente pesi specifici diametralmente opposti e il secondo avere un certo contraccolpo negativo sul "predestinato".

La reazione di Leclerc all'arrivo di Hamilton

Alla notizia di Hamilton in rosso, il primo pilota Ferrari ha reagito con un rumorosissimo silenzio. I social di Charles non hanno infatti emanato nell'etere alcun commento alla notizia, lasciando trasparire comunque qualche emozione. Quale? È un silenzio che parla, ma ognuno lo può interpretare a suo modo.

Soddisfazione, rabbia, tensione, timore, tutte queste emozioni possono albergare nella mente di Leclerc. Al momento sa solo lui, e il cerchio ristretto dei suoi amici, familiari e collaboratori, come ha preso la novità. Se ha preso la decisione di legarsi ancora a Ferrari sapendo di Hamilton, difficilmente avrà timore del confronto con il 39enne di Stevenage. Se dovesse essere diversamente, la rabbia potrebbe prendere il sopravvento. Il futuro direbbe poi se fungerà da benzina per le prestazioni o se contribuirà a bruciare definitivamente la carriera dell'ormai ex baby prodigio del Cavallino.

Quale sarà il ruolo di Leclerc nel 2025?

In tanti si stanno chiedendo quale sarà il ruolo del monegasco nel 2025, nel 2026 e, forse, nel 2027. Difficilmente sarà uno scudiero di Hamilton, questo è certo. La Ferrari si presenterà al via delle due stagioni con due punte, decidendo ad annata in corso chi privilegiare, se dovesse servire. Certamente un eventuale percorso da titolo non sarà esclusivamente farina del loro sacco e tanto dipenderà dalla monoposto che riusciranno a mettere in pista i tecnici agli ordini di Fred Vasseur, uno dei grandi burattinai, insieme a John Elkann, dell'intera vicenda. Il team principal francese non ama le cose comode, ma questo si è visto già quando ha accettato il ruolo in Ferrari.

Per certi versi la strada verso il ritorno alla vittoria della squadra della Motor Valley, con due piloti di questo calibro, è in discesa, per altri due galli in un pollaio saranno difficilmente gestibili. Ipotizzando che nè Leclerc nè Hamilton vinceranno il titolo nel 2024, anche se ogni discorso è prematuro, entrambi saranno alla ricerca di una vittoria iridata piloti di grande importanza. Charles, il "predestinato", è messo in ombra, per la prima volta nella sua carriera in F1, dalla caratura del suo compagno di squadra. Non era così nel 2019 e nel 2020, dal momento che era un pilota in rampa di lancio con molto da dimostrare. Dopo quattro stagioni di fatto da prima guida, nonostante la classifica abbia detto tutt'altro due volte su tre, avrà un difficile nemico in casa. Potrà imparare da Hamilton, uscendo ancora più forte da questo probabile triennio di convivenza con il numero 44, o ne uscirà con le ossa disintegrate, con una carriera tutta da costruire. Di fatto, Leclerc sarà condannato a vincere.

Yuri Barbieri

Imolese, cresciuto avendo negli occhi l'orizzonte della Torre dell'Autodromo di Imola e nelle orecchie il rombo dei motori. Pianse per l'emozione varcando per la prima volta i cancelli dell'Autodromo indossando la divisa da ufficiale di gara, attualmente cerca di trasmettere la propria passione per il motorsport scrivendo per 1000 Cuori Motorvalley e collaborando ai contenuti web di Lamborghini Squadra Corse.