Calciomercato Bologna - Pulgar verso la permanenza. Niente Montolivo?

Scritto da  Lug 24, 2018

Il mercato del Bologna non è ancora finito.
I dirigenti rossoblù sono cauti a pronunciarsi sui possibili obiettivi per rinforzare la squadra. Ma è chiaro che la rosa felsinea vada sfoltita e consolidata.
L’arrivo di Federico Mattiello, per esempio, non suona come una rinuncia di Bigon ad acquistare Lorenzo Tonelli. Il difensore del Napoli rimane sempre nei pensieri del Ds bolognese, anche se si tratta un obiettivo molto complicato. Innanzitutto Ancelotti sta ancora valutando l’ex Empoli e potrebbe anche decidere di non privarsi di un ottimo elemento per la panchina partenopea. Ma a questo aspetto va aggiunto un dettaglio ancora più importante: il costo del cartellino. Tonelli fu pagato ben 8 milioni e i campani contano di rivenderlo almeno a 6. I petroniani non hanno conservato un simile tesoretto per il mercato. Per questo motivo, l’affare Tonelli entrerà nel vivo nel corso delle prossime settimane, quando Saputo deciderà se fare questo regalo a Pippo Inzaghi o se mantenere la solita linea discreta.
L’arrivo di Tonelli inoltre non è la priorità dei rossoblù, che pensano invece di più a cedere. Tanti giocatori potrebbero lasciare le Due Torri. In difesa Gonzalez e De Maio potrebbero fare le valigie, ma solamente di fronte all’acquisto di uno tra Andrea Ranocchia dell’Inter e Gomez del Milan. Due nomi però assai difficili da raggiungere. Ecco perché i due centrali felsinei possono restare sereni.
Emil Krafth, Bruno Petkovic e Felipe Avenatti invece si stanno guardando attorno, alla ricerca di qualche squadra interessata a loro. Lo svedese potrebbe finire all’estero, mentre il croato e l’uruguagio piacciono moltissimo in Serie B, specialmente allo Spezia. Il club ligure avrebbe effettuato un sondaggio per entrambi gli attaccanti. Anche l’Hellas Verona è sulle tracce della punta ex Trapani. Insomma, c’è davvero molto movimento per i due ragazzi.
Chi non dovrebbe lasciare Bologna, salvo imprevisti, è Erick Pulgar. Dopo il rifiuto dell’offerta da 6 milioni del Borussia Dortmund, il cileno è sempre più vicino con il Bfc al rinnovo del contratto fino al 2022, e di conseguenza anche alla permanenza in rossoblù. Si allontanano dunque le voci di un possibile approdo di Montolivo al Bologna. Quest’ultimo è stato escluso da Gattuso dai convocati per il ritiro del Milan. Di conseguenza, il ragazzo ha manifestato la volontà di essere ceduto e la logica ha portato a pensare ad un interesse del Bologna per il centrocampista, visto che l’allenatore felsineo è quel Pippo Inzaghi che allenò il mediano nella stagione 2014/15. Ma il rinnovo di Pulgar blocca tutto, poiché Montolivo non troverebbe spazio, o comunque il suo arrivo costringerebbe i petroniani a cedere il mediano cileno.

Davide Mariani

Tifo Bologna, amo il calcio, il tennis ma anche la musica!