Marko Arnautovic Marko Arnautovic fonte immagine: Damiano Fiorentini / 1000cuorirossoblu.it

Arnautovic 20 anni dopo Julio Cruz: quale finale?

Scritto da  Giu 05, 2023

Marko Arnautovic ieri ha messo il sigillo sull’ultima giornata del campionato del Bologna. Per il centravanti austriaco che ha saltato gran parte del 2023 per via dei problemi fisici, quello di ieri è stato il gol numero 10 in Serie A, nonché il numero 24 nel massimo campionato con la maglia numero 9 rossoblù. Numeri importanti considerati i già citati frequenti problemi che lo hanno tenuto lontano dalle gare. 14 e 10 reti in Serie A con la maglia rossoblù non passano inosservate perché non sono numeri scontati per un bomber straniero.

IL PRECEDENTE. Bisogna scavare un po’ negli archivi delle statistiche rossoblù per trovare un altro straniero in grado di finire in doppia cifra alla voce reti due campionati di Serie A in sequenza.
Infatti, Marko ha eguagliato le prestazioni di un altro ex centravanti straniero passato per Bologna. L’ultima volta che uno straniero aveva chiuso due stagioni consecutive in doppia cifra nel nostro campionato correvano le stagioni 2001/02 e 2002/03 e quello straniero portava ugualmente il numero 9, era argentino e rispondeva al nome di Julio Ricardo Cruz. El Jardinero, dopo le 7 reti della prima stagione a Bologna, segnò 10 gol nella seconda e nella terza stagione bolognesi. Ci sono voluti 20 anni per trovare un altro centravanti non italiano che potesse eguagliare quel risultato.

CORSI E RICORSI. Eppure, nonostante questi risultati, l’impressione è che l’avventura di Arna a Bologna sia arrivata al capolinea. Quelle col Lecce potrebbero essere state le ultime fatiche rossoblù dell’ex Inter. Il futuro, le prospettive tecniche, i conti del Bologna che gli garantisce un ingaggio da circa 3 milioni netti, dicono che Marko potrebbe presto salutare. Anche in questo caso, in qualche modo potrebbe ricalcare le orme del suo illustre predecessore proprietario della maglia numero. Infatti, le indiscrezioni dicono Marko potrebbe salutare per trasferirsi a Milano, come Cruz nell’estate del 2003. El Jardinero scelse l’Inter per continuare la sua fortunata esperienza italiana; Arnautovic, che la maglia nerazzurra l’ha già vestita in passata, potrebbe approdare sull’altra sponda del Naviglio, al Milan.

RAGIONAMENTI. Certo, a questo punto, numeri alla mano e visto quanto sia stato efficace appena ritrovata una condizione accettabile, è lecito chiedersi quanto sia giusto liberarsi di Arnautovic. Se nel 2003 Cruz accettò l’offerta della vita a 29 anni, per Marko potrebbe anche essere una scelta di vita quella di rimanere a Bologna per il restante periodo del suo contratto. La situazione è tutt’altro che definita, anzi i segnali di una volontà latente di rimanere in rossoblù ci sono: la reazione di Marko di ieri al gol di Ferguson, la fiducia immediata di Motta dopo la ripresa fisica e quelle smentite dell’agente dell’austriaco.
Di contro ci sono le esigenze economiche e tecniche della società che potrebbe decidere di puntare fortemente su un patrimonio come Joshua Zirkzee o cercare ulteriori soluzioni low cost altrove. Certo che un bomber straniero con i numeri di Arnautovic non si vedeva da 20 anni.

Stefano Francesco Utzeri

Laureato in giornalismo all'Università di Parma, sto realizzando il sogno di raccontare lo sport a modo mio. Nativo digitale sedotto dai Beatles e Marty McFly.