Bologna - Per Raimondo è giunto l’anno del salto? crediti immagine: Bologna FC

Bologna - Per Raimondo è giunto l’anno del salto?

Scritto da  Lug 30, 2023

Antonio Raimondo si sta rivelando uno dei protagonisti di questo precampionato del Bologna.
Tre gol in tre amichevoli per l’attaccante classe 2004 che lo scorso anno è stato impiegato solo in due occasioni da Thiago Motta: contro la Sampdoria e contro l’Inter. Entrambe le volte Raimondo è subentrato a pochi minuti dalla fine, dato che evidenzia come Motta non lo ritenesse ancora pronto per potergli garantire maggiore minutaggio in prima squadra.
In questo precampionato Raimondo è partito titolare due volte su tre, venendo anche impiegato fuori ruolo, come è accaduto proprio con il Monaco
Venerdì, infatti, all’attaccante classe 2004 è stato chiesto di ricoprire il ruolo di esterno sinistro, per via dell’infortunio di Barrow. Anche in quell’occasione Raimondo se l’è cavata egregiamente, andando a segno dopo appena quattro minuti.
Tutto ciò porta quindi a pensare che anche nelle due amichevoli in Olanda contro l’Utrecht e l’AZ Alkmaar Raimondo possa essere uno dei protagonisti.

Secondo ritiro di Raimondo con la prima squadra

Il primo ritiro dell'attaccante classe 2004 con la prima squadra era stato nell'estate del 2021.
Poi la scorsa estate Raimondo l’aveva trascorsa ai Giochi del Mediterraneo. L’intento iniziale della società e dello staff era quello di aggregarlo in pianta stabile al gruppo di Mihajlovic, tuttavia, alla fine il club optò per tenerlo ancora un altro anno in Primavera.
Nell’ultima stagione sotto la guida di mister Vigiani l’attaccante classe 2004 ha portato a bottino 16 reti e 4 assist in 32 partite tra campionato e Coppa Primavera.
Numeri che testimoniano come ormai il campionato Primavera cominci a stare stretto all’attaccante, e di questo se ne sono accorti anche il club e lo stesso Thiago Motta che hanno così deciso di portarlo in ritiro a Valles.

Diverse le squadre sull’attaccante

Tuttavia, il futuro di Raimondo è ancora da decidere. A inizio estate si era parlato di diversi club di Serie B interessati all’attaccante classe 2004, ma anche del Genoa
L’ultimo club in ordine temporale ad aver mostrato interesse per Raimondo è il Foggia, come riportato da Gianluca di Marzio.
Le squadre interessate al ragazzo sono diverse, ma la decisione finale spetta al Bologna e, soprattutto, a Thiago Motta. Il tecnico italo-brasiliano e la società dovranno scegliere se aggregarlo in pianta stabile in prima squadra o se mandarlo a giocare in una squadra di Serie B o C.
Ciò che preme più alla società, qualora si dovesse decidere di mandarlo in prestito, è trovare una squadra che possa garantirgli minutaggio e spazio.
Se è vero che la Serie C non è competitiva quando la Serie B, bisogna anche dire che qualora il Foggia dovesse realmente affondare il colpo, Raimondo andrebbe a giocare in una piazza di primo pelo per la Serie C, che con ogni probabilità anche nella prossima stagione si porrà come obiettivo la promozione in Serie B.

L’anno del salto?

Dopo diverse stagioni in Primavera condite da qualche breve apparizione in prima squadra, questo potrebbe essere l’anno della svolta per Raimondo. L’attaccante classe 2004 è chiamato a fare uno step in avanti, sia che si decida di tenerlo sotto le due torri sia che si decida di mandarlo in prestito.
Ciò che pare chiaro è che Raimondo ormai ha già dimostrato di poter dire la sua in Primavera, dove forse è rimasto anche un anno di troppo.
Adesso per lui è giunto il momento di alzare il livello.

Ultima modifica il Domenica, 30 Luglio 2023 13:40
Deborah Carboni

Laureata in Scienze della Comunicazione e grande appassionata di calcio. L'amore per il Bologna, iniziato nel 2008, è il motivo principale che mi ha condotto a realizzare un piccolo grande sogno: diventare giornalista sportiva.