Seguici su

Baseball

Darren Seferina è un nuovo giocatore dell’UnipolSai Fortitudo baseball

Pubblicato

il

La UnipolSai Fortitudo Bologna è lieta di annunciare di avere siglato un accordo fino al termine della stagione con l’atleta Darren Seferina, che rafforza così la rosa della formazione bolognese per la seconda fase del Campionato 2023.

Classe 1994, originario di Curaçao e con passaporto dei Paesi Bassi, già al College si è specializzato nel ruolo di interbase, e le sue prestazioni in giovane età gli hanno fruttato un lungo contratto con la franchigia dei St. Louis Cardinals e una lunga carriera nelle Minors, proseguita anche una volta che da St. Luois si è trasferito alla franchigia dei Milwaukee Brewers.

Già attenzionato e contattato dalla Effe per la stagione passata, Darren Seferina aveva poi disputato il 2022 nel campionato nazionale AA League del proprio paese con la maglia dei St. Maria Pirates, assieme a un ex fortitudino: Kevin Mosquit. Nelle 33 gare disputate ha fatto registrare una media battuta di .336 (slg .508, obp .450), con 7 doppi, 4 tripli e 2 fuoricampo, 39 punti segnati, 26 RBI e 19 basi rubate. La stagione si è conclusa con una delusione visto che la squadra di Seferina ha perso la finale.

Secondo posto bissato, questa volta con maggior soddisfazione, con la nazionale di Curaçao all’Harleem Baseball Week, in cui ha battuto per .318 con due doppi (2 su 3 con un doppio contro l’Italia). Convocato anche in dicembre per partecipare alla quarta Coppa del Caribe, è stato eletto nell’All Star Team a fine torneo, disputato alle Bahamas, frutto anche della media battuta di .435 in 6 gare.

Insomma, un battitore mancino che ha ottime prestazioni difensive, buona capacità di corsa per arrivare in base e una discreta propensione alle battute profonde: un atleta molto duttile sia in ottica lineup che di position player che migliora la rosa nelle mani del manager Daniele Frignani e del suo staff.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *