Seguici su

Softball

Blue Girls – Intervista a Luna Oliveti

Intervista a Luna Oliveti, giocatrice delle Blue Girls Softball Serie A1 2024

Pubblicato

il

Luna Olvieti, Blue Girls Softball
Luna Olvieti, Blue Girls Softball

Siamo al penultimo capitolo di questa serie di interviste alle MiaOffice Blue Girls Softball, e dopo aver pubblicato quelle di Calzolari, Collina, Di Pancrazio e Minardi è ora il turno di Luna Oliveti, esterno classe 1999. Assieme alla compagna Ambra Collina si è rivelata la maggiormente criptica e concisa, ma come per Collina non si può dire che non abbia colpito nel segno con le proprie risposte.

Giocatrice nel pieno della propria maturità atletica (come Minardi), ancora abbastanza giovane come età ma già esperta visti i numerosi campionati alle proprie spalle, quanto detto da Oliveti lascia il segno soprattutto dal punto di vista della visione complessiva di quanto possa essere importante uno sport di squadra.

Credere nelle compagne, non mollare, prepararsi per tempo e soprattutto capire che è giusto sapere quando è il momento di chiedere aiuto agli altri. Una lezione che tutti dovremmo sempre tenere a mente.

E ora spazio alle risposte di Luna.

Il campionato è appena iniziato, facendo un passo indietro, qual è la prima cosa che ti viene in mente pensando al play ball?
«Il cuore che batte forte per l’emozione, nonostante siano anni che gioco è sempre emozionante l’inizio delle partite».

Qual è il gesto tecnico che, realizzato in gara, ti fa gioire maggiormente? E quale quello per cui ti alleni costantemente perché pensi non sia mai abbastanza perfetto?
«Il gesto tecnico che prediligo sono le prese in tuffo, mentre quello che alleno costantemente è la battuta».

Luna Oliveti - Blue Girls softball Serie A1 2024

Luna Oliveti – Blue Girls softball Serie A1 2024

Qual è la routine con cui ti prepari alla partita? Scaramanzie, cabale, gesti metodici, eccetera.
«Non ho mai avuto gesti scaramantici; l’unica mia abitudine è quella di arrivare sempre un po’ prima al campo per prepararmi con calma e sistemare la mia postazione».

Qual è il momento che ami di più della gara?
«Quando ciascuna di noi fa il suo lavoro per costruire il punto, è lì che si vede veramente il gioco di squadra».

Qual è o quali sono le cose che ti hanno insegnato il softball? Quelle che ti hanno arricchito come persona.
«Mai arrendersi e lottare sempre per ciò a cui tengo. La cosa più importante è sapere di non essere mai sola e di aver imparato che quando si ha bisogno, è importante chiedere aiuto».

Come andranno, secondo te, le Blue Girls in questa stagione?
«Quest’anno c’è un clima molto rilassato in squadra e le nuove ragazze hanno portato un po’ di aria fresca. Credo che riusciremo a lottare tutte insieme per il nostro obiettivo, i play-off, perché quest’anno vedo davvero una squadra in campo».

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *