Seguici su

Basket

Palla A2 23/24 – Tra mercato, infortuni e conferme dalla panchina: la Fortitudo ospita l’Urania Milano

Pubblicato

il

Crediti: Marco Melotti - Leric Taboboca


Alla vigilia dell’ultima settimana di mercato, che chiuderà i battenti il prossimo 5 aprile, in A2 prosegue la fase ad orologio. In questa settima giornata, a due giorni da Pasqua, la Fortitudo attende Milano al PalaDozza mentre imperversano i rumors inerenti i nuovi possibili innesti. Cento, dopo il roboante successo proprio Milano, affronta invece Latina, per confermare le ambizioni Playoff e provare a lasciare alle spalle il blocco delle formazioni in lotta per evitare il Girone Salvezza.

7^ giornata fase ad orologio

La prima sfida in programma nel weekend di Pasqua vede affrontarsi Udine e Treviglio. I friulani, reduci dalla sconfitta contro Trapani, cercano il riscatto immediato. In settimana, il presidente Pedone ed il Coach Vertemati hanno ribadito gli obiettivi stagionali, confermando le ambizioni di promozione. L’assenza di Clark contro i siciliani ha evidenziato le notevoli lacune dei bianconeri nell’ultimo quarto, specialmente dal punto di vista della lucidità  e della resistenza fisica, ma l’esordio positivo di Jalen Cannon, fermo da oltre un anno ha dato un assaggio delle proprie qualità. Udine ha giocato le ultime gare con tre pivot e mezzo ed un assetto di gioco nuovo, complice l’assenza del suo statunitense. In termini di solidità e gioco in Post Basso, la squadra ha però trovato una maggiore qualità e mentalità nelle ultime uscite, confermato di volersi concentrare sul finale di stagione e di voler continuare ad alzare l’asticella. Al netto della sconfitta, inoltre, che è valsa il secondo posto in classifica, Vertemati ha confermato di voler continuare a credere nell’obiettivo promozione, e il percorso di redenzione partirà proprio dalla partita contro Treviglio, di cui è un grande ex. Nell’attesa di novità per quanto riguarda il possibile rientro di Clark, la APU prepara la gara con un assetto differente, cercando di dare maggiore spazio sia al nuovo innesto, che nell’ultima gara ha totalizzato 10 punti, sia al compagno Delia, confermato come parte del progetto. 

A causa delle festività pasquali, la maggior parte delle gare si gioca sabato 30 marzo. Impegno abbordabile per Cento, che dopo il successo di grinta e carattere ottenuto in casa di Milano tenta di confermare le sensazioni positive. Mecacci, al netto dei numerosi giocatori reduci da acciacchi fisici ed infortuni, prepara la sfida con i laziali, ultimi in classifica ed alle ultime chiamate per evitare la retrocessione diretta. La Benacquista ha confermato nell’ultima partita giocata contro la Fortitudo di avere in casa un ottimo prospetto in ottica futura come l’ala Moretti, il quale ha totalizzato 17 punti e 8 rimbalzi. Il giocatore, spesso ai margini in stagione e con poco più di 120 minuti giocati in tutta la fase ad orologio fin qui, è evidente cerchi spazio e voglia di dimostrarsi all’altezza del ruolo. Attualmente, visto lo stato di forma e l’obiettivo, Moretti risulta la principale minaccia da affrontare per i biancorossi di Mecacci, che senza Mussini hanno uno Scorer in meno. Invece, nonostante le prestazioni recenti estremamente sottotono di Alipiev (quest’ultimo con un tragico 0 su 7 dall’arco nell’ultima gara) e Mayfield, questi non vanno sottovalutati, specialmente in virtù del fatto che Latina si gioca gran parte della sua permanenza in categoria. 

A quattro giornate dal termine della stagione regolare poi trasferta insidiosa per Cantù, chiamata ad un successo non semplice sul campo di Cividale. I friulani di Pillastrini in casa hanno ottenuto successi di altissimo livello contro Trapani, Forlì e Torino, vantando il Record di essere ancora l’unica formazione imbattuta nella fase ad orologio. Mentre i biancoblù provano quindi a spezzare questa striscia positiva, tentando di confermare il secondo piazzamento del Verde, che attualmente la vede a pari punti con Torino a 40, i gialloblù guidati dal miglior allenatore della scorsa A2 vogliono uscire dal blocco delle ultime 4. L’argentino Lucio Redivo, terzo miglior giocatore del Rosso per valutazione, attualmente viaggia a 15.8 punti di media, e al suo fianco nelle ultime uscite si è diviso i compiti di regia con il Playmaker classe 2003 Isotta, che lo ha affiancato con personalità ed entusiasmo. Partita complicata anche per quanto riguarda la gestione del reparto esterni, composto fra gli altri da Marangon che, rispetto al campionato Regolare, ha raddoppiato nella seconda fase le sue statistiche. Nonostante il talento ed i recenti sei successi di fila, la Gesteco non ha ancora la certezza matematica di salvarsi e si trova in una zona di classifica dove due punti potrebbero cambiare una stagione. La vittoria di Cantù contro Verona ha permesso però a Cantù di uscire da un momento complicato, e la San Bernardo ha così ritrovato fiducia. In un duello tra identità e stili di gioco diversi, si prospetta una sfida dall’altissima intensità strategica e fisica.

Continua poi il duello alternato tra Forlì e la Fortitudo, che oltre ad essersi affrontate in Coppa Italia ed essersi contese a lungo il primo posto in classifica del Rosso si sfidano a distanza anche sul fronte mercato. La Unieuro, impegnata in questo turno contro Cremona, cerca infatti rinforzi sotto canestro a dieci giorni dalla chiusura del mercato: nella lista della dirigenza sono molto vivi i nomi di Daniele Magro, che potrebbe proprio in seguito a questo scontro “diretto” accasarsi con la rivale. Secondo il Corriere Romagna, se in questa sfida Magro non dovesse scendere in campo sarebbe un chiaro indizio di un suo potenziale trasferimento. Resta aperta comunque anche l’opzione Gora Camara, che non ha giocato nell’ultima gara di Treviso a Pistoia. Fronte campo e classifica invece, la squadra di Antimo Martino attualmente ha 3 vittorie in più rispetto alle rivali, considerando però la partita in meno della F. Con quattro giornate mancanti, potrebbero bastare ancora poche vittorie per consolidare il primato e avere così il vantaggio del fattore campo ai Playoff.

Altra squadra molto impegnata sul mercato è Trapani, a caccia di un doppio rinforzo. La società infatti sta lavorando agli accordi con Stefano Gentile ed Amar Alibegovic, in una trattativa avanzata mentre si delineano gli ultimi dettagli per la fumata bianca. Dopo l’arrivo di Coach Diana, gli Shark sembrano ora intenzionati a confermare le ambizioni con innesti di altissimo livello. In attesa di aggiornamenti, i tifosi raggiungeranno in trasferta Lecce, dove la squadra affronterà Nardò, che dopo il successo roboante contro Monferrato sembra aver ritrovato fiducia. La squadra di Coach Dalmonte è alle ultime chiamate per evitare il Girone Salvezza, e con una sconfitta potrebbe ufficialmente dire addio ai Playoff.

La ventinovesima giornata della Serie A2 propone poi anche le sfide tra Trieste – Vigevano e Verona – Roma. Per quanto riguarda la prima, trasferta complicata per gli uomini di Coach Pansa, al quale è stata recentemente confermata, nonostante il ricorso, la squalifica per due giornate dalla FIP per proteste nello scorso turno. Trieste, reduce da 16 vittorie e 12 sconfitte, gioca priva del Centro Vildera ma con un recuperato Reyes in più, fermo da parecchie settimane per infortunio. D’Alessandro per Vigevano invece torna a disposizione, ma i ducali saranno senza il proprio allenatore principale, sostituito in questa occasione dall’Assistant Coach Lorenzo Bruni. Nella seconda annunciata, invece, probabile esordio di Tyler Cain, recente colpo della Luiss,. L’ex lungo di Brescia, la scorsa stagione a Tortona, ha infatti firmato fino al termine della stagione a testimonianza della volontà dei laziali di mantenere la categoria. Aggiungendo un terzo giocatore straniero assieme a Miska e Sabin, i nerazzurri vogliono continuare a competere a livello nazionale con un Centro fisico, di grande esperienza sotto canestro, che potrebbe risultare essenziale in questo rush finale di stagione. 

Sempre sabato si affrontano poi Fortitudo – Urania e Piacenza – Agrigento. La F, dopo il successo ottenuto senza troppe difficoltà sul campo di Latina nonostante le assenze di Aradori e Fantinelli, affronta questo weekend Milano, avversaria di seconda fascia del Verde e tra le squadre dal potenziale offensivo più elevato della categoria. Nelle ultime settimane sono arrivate novità sul fronte rumors di mercato, con diversi nomi aggiunti alla lista della dirigenza biancoblù: oltre a Camara e Magro, contesi anche da Forlì, la Flats Service pensa anche a Gabriele Stefanini, giocatore della Umana Chiusi classe 1999 e autore di 11.3 punti di media con oltre il 31% da tre in questa stagione da A2, anche se difficilmente i toscani, in corsa per la salvezza, vorranno liberarsi del giocatore. Anche Riccardo Visconti della VL Pesaro è un nome caldo, così come quello di Matteo Montano, che ha iniziato la sua carriera da professionista alla Effe ed è alla quinta stagione proprio con l’Urania Milano. Infine spunta anche Marco Giuri, playmaker in forza a Treviglio. In attesa di novità fronte infermeria, Conti e Panni dovranno confermare le buone prestazioni mostrate a Latina, mentre la squadra di Caja continua ad avere idee di mercato che per i Playoff potrebbero risultare fondamentali. Per quanto riguarda la seconda invece, Piacenza dopo aver ottenuto due punti pesanti nella corsa Playoff con la vittoria contro Rieti grazie alle ottime prestazioni di Miller e Querci affronta tra le mura di casa Agrigento, reduce da una dolorosa sconfitta contro Chiusi che avrebbe significato molto in termini di classifica. Inoltre, in settimana i siciliani hanno annunciato l’esonero di Coach Damiano pilot per fare spazio a Marco Calvani, il quale è chiamato a ottenere almeno la salvezza in una stagione fino a questo momento disastrosa, con sole 6 vittorie e ben 22 sconfitte. Pojakovich, capace di catturare 24 rimbalzi contro l’Urania a dicembre è una delle principali minacce per i biancorossoblù, in lotta con Cividale e Cento per raggiungere i Playoff. 

Posticipi domenicali e pasquali invece tra Chiusi – Rieti, Orzinuovi – Torino e Rimini – Monferrato. Duello alternato tra Chiusi ed Orzinuovi, entrambe ultime a 16 punti, che affronteranno due squadre in posizioni di classifica molto elevate. Rieti, ormai ad un passo dalla certezza matematica del quarto posto, vuole continuare a cercare punti ed insidiare la posizione di Torino, mentre i piemontesi a loro volta non vogliono perdere contatto con il secondo posto occupato da Cantù, in virtù del vantaggio biancoblù per la differenza canestri. Mentre le due squadre si affronteranno in ottica salvezza dunque, le loro avversarie si sfideranno per il miglior piazzamento nel Verde. Infine, si sfidano Rimini e Monferrato in una gara decisiva per entrambe, chiamate ad una ottima prestazione praticamente perfetta per scacciare i fantasmi della retrocessione diretta per gli ospiti. Entrambe poi vogliono tenere lontane le inseguitrici: gli emiliano romagnoli per raggiungere i Playoff, i toscani per evitare l’ultimo posto. 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *