Seguici su

Basket

EuroLeague Women – Continua la fase no delle Vu nere, Basket Landes vince 70-68

Pubblicato

il

FIBA

BASKET LANDES 70 – 68 VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA (22-20;44-42;51-51)

Basket Landes: Peterson 20, Latil ne, Pardon 4, Heleno ne, Salvadores 6, Macquet 2, Djaldi-Tabdi 4, Geiselsoder 13, Ewodo 11, Burdick 4, Bussiere, Chery 6. All. Barennes.

Virtus Segafredo Bologna: Del Pero, Pasa 6, Peters 15, Cox, Rupert 16, Barberis, Dojkic 18, Zandalasini 13, Orsili ne, Consolini. All. Vincent.

Arbitri: Mendoza, Van Hoye, Last.

Tiri liberi: BL 14/17 (%); BO 10/14 (71%).

Rimbalzi: BL 42; BO 40.

Falli: BL 14; BO 17.

Tiri da 2: BL 22/50 (44%); BO 20/40 (50%).

Tiri da 3: BL 4/18 (22%); BO 6/25 (24%).

QUINTETTI INIZIALI

Basket Landes: Salvadores, Chery, Geisel Soder, Djaldi-Tabdi, Peterson.

Virtus Segafredo Bologna: Cox, Rupert, Dojkic, Pasa, Cox.

Occasione sprecata per la Segafredo, che cade in Francia contro il fanalino di coda del girone B Basket Landes e chiude la prima metà della stagione europea con un record negativo (3-4). Partita decisa dagli episodi, condita da un concitato finale caratterizzato da instant-replay e nervosismi da entrambi i lati. Le transalpine fanno leva su una stratosferica Peterson (20 + 4 assists), facendo leva sulle debolezze virtussine ed escludendo dalla partita Cox, che chiude la partita con un mesto 0/4 dal campo.

La cronaca

Si corre tanto e non si segna per i primi due minuti di gioco, dove le due squadre si studiano su entrambi i lati del campo. I primi punti arrivano dalla lunetta delle francesi, con Zandalasini che ribatte dal lato opposto pareggiando i conti. Arriva la prima tripla di serata per Basket Landes con Geiselsoder, che seguita da Peterson porta le francesi sul 7-2. Dojkic e Pasa sbloccano le Vu nere dal campo, ma le padrone di casa sono precise dalla distanza e raddoppiano la Segafredo sul 14-7. Le due squadre si rispondono, Pasa corre forte e in più di un’occasione costringe le francesi a difendere in maniera scomposta in copertura; Peters con due bei canestri riporta le Vu nere sul pari, ma le aquitane riescono a concludere la prima frazione di gioco avanti nel punteggio 22-20 grazie a due liberi con 1” da giocare.

È Zandalasini a trascinare le sue all’avvio, rispondendo da sola ai 6 punti immediati delle canottiere biancazzurre. Le francesi si mostrano comunque il palla, Chery trova il ferro cadendo all’indietro e subendo fallo mettendo il nuovo +7 casalingo, ma ci pensa Zandalasini a tenere in scia la Virtus sino al 40-36. Maquet e la capitana bianconera si rispondono a vicenda, Peterson continua a penetrare senza problemi in area, poi Rupert rimette in carreggiata la Segafredo sul 44-42 che chiude la prima metà di partita.

2’ senza segnare al rientro sul parquet, poi Zandalasini mette il pari con una bella azione in solitaria. Si riporta subito in vantaggio la squadra di casa, ma Rupert mette la freccia e con due bei punti mette dentro il 46-46 che va a riequilibrare l’inerzia del match. Un terzo quarto risicatissimo in quanto a punti e giocate, e Dojkic sceglie il momento giusto per segnare, portando per la prima volta in vantaggio la Virtus sul 47-50 con 4 punti consecutivi. Peterson accorcia le distanze per le francesi, poi Geiselsoder mette il 51 pari che manda le squadra alla penultima sirena su una perfetta parità.

È ancora Peterson a portare in vantaggio le padrone di casa, assistita nell’azione dopo da Chery; Peters risponde, ma è ancora Chery ad andare a segno, lottando bene sotto canestro. Dojkic dimezza lo svantaggio, poi ci pensa Rupert a togliere le castagne dal fuoco, mettendo una tripla fondamentale che vale il +1. Al canestro delle francesi risponde ancora Dojkic, incrementando lo score di differenza, ma il pareggio aquitano è rapido ad arrivare con Budrick, che riporta sopra le sue nell’azione dopo. Al +2 francese risponde Dojkic, splendida nell’aggirare la difesa di Peterson, poi la numero 1 transalpina ribatte tuttavia nell’azione successiva, rimpinguando poi il bottino portando le sue sul +4 a 40” alla fine. Peters mette il -2, le francesi fanno fallo con 3.5” da giocare e alla Virtus non riesce il colpaccio di un canestro allo scadere: finale amaro, dunque in Francia, le Vu nere perdono per la quarta volta consecutiva in Europa e chiudono con una sconfitta il girone d’andata.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv