Seguici su

Bologna

Bologna poco cinico: con il Monza finisce 0-0

Al Dall’Ara Bologna e Monza non vanno oltre lo 0-0, i rossoblù portano a casa un punto ma sprecano diverse occasioni

Pubblicato

il

Zirkzee in campo
Zirkzee in campo (© Damiano Fiorentini)

La corsa Champions del Bologna continua: dopo il pareggio a reti inviolate con il Frosinone, i rossoblù ospitano il Monza di Palladino, reduce dalla sconfitta per 4-2 contro il Napoli.

Rispetto alla gara con il Frosinone, Motta opera un paio di cambi: in difesa, davanti a Skorupski, schiera Kristiansen e Posch sulle fasce, con al centro Beukema (di ritorno dopo l’infortunio) e Lucumi al posto del diffidato Calafiori. A centrocampo, Thiago conferma Freuler, Ferguson e Aebischer. In avanti, complice l’assenza di Saelemakers per squalifica, Thiago opta per Urbanski e Orsolini sugli esterni con al centro Zirkzee unica punta.

Dall’altra parte, Palladino opta per un 4-2-3-1, con Carboni, Pablo Mari, Izzo e Birindelli a comporre il quartetto difensivo davanti a Di Gregorio. A centrocampo, pronti invece Bondo e Akpa-Akpro, mentre sulla trequarti spazio a Zerbin, Pessina e Colpani a supporto di Djuric.

Primo tempo: gara nervosa al Dall’Ara, il Bologna sfiora il gol

Al 4’ il primo ammonito della gara è Riccardo Orsolini, per una spinta su Zerbin in ripartenza: da qui scaturisce una punizione con cui però il Monza non riesce a rendersi pericoloso.
Nei primi minuti, le due squadre non pungono: il Bologna tiene il pallino del gioco e il Monza chiude sempre in maniera molto attenta.
Il Monza prova a farsi vedere dalle parti di Skorupski con un colpo di testa su cross di Colpani, ma il numero 28 rossoblù para senza problemi.
Passano pochi minuti e arriva il primo cartellino giallo anche in casa biancorossa: ammonito Akpa-Akpro per fallo su Ferguson. Da qui scaturisce un calcio di punizione e dalla destra batte Orsolini che va dritto in porta e sfiora la traversa, con deviazione in corner di Di Gregorio.

È questione di minuti e lo stesso numero 7 rossoblù sfiora nuovamente il vantaggio mandando al bar la difesa brianzola. Orsolini si accentra e lascia partire un tiro potentissimo sul quale Di Gregorio è costretto a deviare in corner. Al 32’ il secondo ammonito in casa Bologna è Ferguson per un fallo (molto discutibile, ndr) su Pablo Mari, mentre pochi minuti dopo La Penna estrae un cartellino giallo anche per Izzo per trattenuta su Lucumi in area di rigore (quando però la punizione ancora non era stata battua). Al 39’ è Ferguson a sfiorare il gol dell’1-0 sugli sviluppi di un angolo battuto da Orsolini: lo scozzese tenta un tiro rasoterra di prima che finisce di poco a lato.

Secondo tempo: Bologna sprecone, il Monza non punge

Il Monza tenta di partire rendendosi pericoloso: Zerbin mette al centro un cross per Colpani che tenta una rovesciata che però finisce alta sopra la traversa.
Passano pochi minuti e Orsolini imbuca per Ferguson che defilato sulla destra tenta un pallonetto per scavalcare Di Gregorio ma il portiere del Monza è bravo a chiudere lo specchio della porta al numero 19 del Bologna.

Il primo cambio Motta lo effettua al 61′ inserendo Ndoye per un acciaccato Ferguson, mentre Palladino pochi minuti dopo fa entrare Pereira al posto di Carboni.
Al 69′ è ancora una volta Orsolini il più pericoloso del Bologna: il numero 7 effettua un grande aggancio in area e va al tiro di nuovo Di Gregorio si dimostra estremamente reattivo.
Dieci minuti dopo è Freuler a divorarsi il gol del vantaggio: Posch serve il numero 8 rossoblù che lascia partire un destro che però dà solo l’illusione del gol.
A dieci dalla fine, Palladino opta per inserire Maldini, Gagliardini, Valentin Carboni e Colombo al posto di Zerbin, Akpa-Akpro, Colpani e Bondo Nel frattempo La Penna ammonisce anche Beukema e Bondo, quest’ultimo per trattenuta su Aebischer.

Al triplice fischio di La Penna il risultato è quello di 0-0: Bologna troppo sprecone, nel finale la squadra di Motta tenta l’assalto ma senza concretizzare. Il Monza, dal canto suo, porta a casa un pareggio che muove la classifica.

I rossoblù salgono a quota 59 portandosi momentaneamente +4 sulla Roma, in attesa dello scontro diretto con i giallorossi in programma lunedì 22 aprile all’Olimpico.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *