Seguici su

Bologna

Calciomercato Bfc – Giaccherini più lontano, Valencia su Diawara – 14 giu

Pubblicato

il


Al gol di Giaccherini erano tutti in piedi, ma proprio tutti. Tranne Bigon. Il nuovo Ds del Bologna ha visto il gol di Giak come un problema in più per confermare in rossoblù il centrocampista. Ora sarà una vera e propria impresa chiedere all’Azzurro di spalmare il suo ingaggio da 2,2 milioni di euro in due o tre anni, per di più quando le pretendenti aumentano e il Sunderland fiuta una possibile nonché probabile asta. Alla Fiorentina e al Torino si sono aggiunte la Lazio e l’Inter mentre il Chelsea di Conte potrebbe fare un pensierino al felsineo per dare al proprio allenatore l’amato pupillo. Nulla è ancora perduto, ma di certo le possibilità di vedere Giaccherini con la maglia del Bologna sono calate vistosamente. A questo punto il calciomercato del Bfc ruota intorno a Giaccherini e a Diawara. Il guineano è super corteggiato da Valencia e Siviglia, con i Taronges che arriverebbero ad un’offerta massima di 13 milioni più bonus, contro i 15 richiesti dal Bologna. A questo punto l’Amministratore Delegato Fenucci starebbe pensando ad un piano B. Nel caso in cui Diawara non dovesse essere ceduto, la squadra verrà mantenuta pressoché uguale a quella dell’anno precedente. 15 milioni sono tanti, specialmente per un 19enne, ed ecco perché al momento ci sono state solo chiacchierate o offerte nettamente al di sotto delle pretese bolognesi. Resta però da mettere in conto la doppia perdita Giaccherini-Diawara. E allora che fare? Bigon e Donadoni sono già al lavoro per trovare l’ala e il mediano. Nel ruolo di esterno offensivo i candidati numeri uno sono Giuseppe Rossi e Jonathan Biabiany. Per il primo la situazione è bloccata: al Bologna piace molto e Pepito apprezza la piazza petroniana. Tuttavia occorre trovare un accordo con la società di Rossi e allo stesso tempo verificare le reali condizioni dell’ex Fiorentina. Biabiany piace tantissimo a Donadoni, ma da parte dell’Inter è arrivato un secco no. Con tre anni di contratto sulle spalle del francese, il ds Ausilio vuole monetizzare il più possibile: trasferimento a titolo definitivo o prestito con obbligo di riscatto. Il prezzo è fissato a 6 milioni. Non vanno perse d’occhio le soluzioni minori, come Artur Ionita, che rimane un pallino di Bigon. Preso invece Lorenzo Musto della Torres, ma verrà girato in prestito in Lega Pro. Sempre in attacco si punta a chiudere al più presto per Sadiq, per il quale c’è un accordo di massima sia con la Roma che con l’entourage del calciatore. Con il promettente centravanti classe ’96 potrebbe arrivare anche Paredes, anche se nelle ultime ore, come riporta Calciomercato.com, gli affari con i due giallorossi sono stati bloccati perché entrambi interessano all’Hoffenheim. Sarà una dura la lotta ma il Bologna rimane in vantaggio grazie al gradimento della Roma per la formula utilizzata da Bigon: il prestito con diritto di riscatto. Sempre attuali anche i nomi di Ante Budimir del Crotone, Bruno Petkovic del Trapani e Federico Di Francesco del Lanciano, anche se al momento ci sono stati solo dei contatti e nulla di più. Per il ruolo di mediano invece ci sarà a breve un incontro con Mirko Valdifiori, per il quale il Bologna tenterà il tutto per tutto, anche se la trattativa dipende dall’operazione in uscita di Diawara. Se il classe ’97 dovesse rimanere allora le quotazioni di Valdifiori sotto le Due Torri sarebbero minime. Un nome interessante che potrebbe approdare al Bologna indipendentemente da Valdifiori e Diawara è Luca Cigarini. Il centrocampista è molto apprezzato dalla dirigenza emiliana, ma l’Atalanta non lo cederà tanto facilmente. Cigarini dovrebbe prendere il posto di Mateo Brighi in caso quest’ultimo non dovesse rinnovare il proprio contratto. Con Zuculini vicinissimo al Verona di Fusco, il Bologna partirà all’assalto di Ledian Memushaj, talentuoso centrocampista del Pescara fresco di promozione in A con Massimo Oddo. Nella giornata di oggi per il centrocampo è poi spuntato il nome di Cristante, come riporta l’esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio. In uscita invece c’è Mbaye, chiesto da Schalke e Wolfsburg, ma il suo agente ha rassicurato che rimarrà in Emilia. Stiamo assistendo a giornate bollenti sul calciomercato, giornate in cui ogni pista può essere quella buona. La strategia però è chiara: rimpiazzare chi parte con un giocatore altrettanto competitivo se non di più. Affidiamoci a Bigon, che appare in perfetta simbiosi con Donadoni. 

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *