Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – Lenglet, un rischio troppo grande per il Bologna

Uno dei nomi accostati al Bologna in questo calciomercato è quello di Clement Lenglet: un difensore con più rischi che certezze

Pubblicato

il

Clement Lenglet, Calciomercato Bologna
Clement Lenglet (© 1000 Cuori Rossoblù)

Negli ultimi giorni di calciomercato, attorno al Bologna sono usciti molti nomi per quanto riguarda la difesa, uno dei ruoli dove i Rossoblù dovranno intervenire. Ma il bello del calciomercato è anche questo: certi nomi fanno sognare, mentre altri, diciamo, non incontrano proprio il gradimento della piazza. Alla fine, però, la verità è solo dietro le scrivanie di Casteldebole. Uno dei nomi associabili alla seconda categoria è quello di Clement Lenglet: attorno al difensore francese è già sorto più di un dubbio.

Calciomercato Bologna – Lenglet, più bassi che alti

Il 29enne nativo di Beauvais è uno dei nomi accostati, nella giornata di ieri, al Bologna in questi ultimi giorni di calciomercato. Se il nome di Mats Hummels ha riscosso più consensi, anche per il profilo del giocatore, e sicuramente trova un filo conduttore nell’esperienza che i Rossoblù cercano per quello che sarà il cammino in Champions League, quello di Lenglet non ha dato le stesse sensazioni. Al di là del gradimento esterno, il quale è sicuramente un fattore, è proprio il rendimento del difensore francese a far venire i primi dubbi un po’ a tutto l’ambiente. La svolta della sua carriera arriva nel 2018, con il passaggio al Barcellona.

Con i Blaugrana Clement Lenglet, probabilmente, si è sentito in cima alla montagna. E come biasimarlo? Peccato però che quel Barcellona era all’inizio delle sue difficoltà, e il centrale francese ne ha pagato le conseguenze. I numeri, a livello di presenze, sono sempre stati “buoni”, ma sono state alcune prestazioni a far storcere il naso, e a fargli perdere anche il treno della nazionale. Lenglet ha cercato poi di “ritrovarsi” tra Tottenham e Aston Villa, ma nessuno dei due club ha poi fatto valere il riscatto del prestito: un messaggio abbastanza preciso.

Bologna, mantieni la tua identità

Cosa significa “mantenere la propria identità”? Non è necessario cercare solo ed esclusivamente profili futuribili, ma profili necessari. Ecco perché Mats Hummels, che si può definire tutto fuorché giovane, calcisticamente parlando, può rientrare nelle necessità, a differenza di Lenglet. Il difensore tedesco ha disputato una finale di Champions meno di due mesi fa, e la sua carriera parla per sé.

Avere un giocatore del genere, anche solo per un paio di stagioni, può fare la differenza a tutti i livelli. Il francese, invece, è un giocatore che sembra ancora debba ritrovare lo smalto che lo aveva portato a essere cercato un po’ in tutta Europa. Per lui gli interessi non mancano, vedi anche la Roma in Italia, ma lo stipendio da 6 milioni frena un po’ chiunque, tranne l’Arabia Saudita.

Al Bologna, per questa stagione, serve una certezza da aggiungere in un meccanismo già oliato, per poter proseguire nel percorso iniziato la scorsa stagione. Le scommesse devono essere ponderate – e non siamo noi ad insegnarlo a Giovanni Sartori e Marco Di Vaio, ma loro a noi – e, nel caso, ci deve essere margine di rimedio. Un giocatore che ha sì esperienza, ma non vive da tempo il suo momento migliore, e con quelle richieste d’ingaggio, sembra tutto fuorché un profilo adatto a questo Bologna. Ma, come detto all’inizio, la verità è solo dietro le scrivanie di Casteldebole.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *