Seguici su

Bologna

Calciomercato Bologna – Orfani di Zirkzee? (Stadio)

In questo calciomercato del Bologna, la clausola rescissoria fa gola a diverse squadre di Champions, che vogliono chiudere l’accordo velocemente.

Pubblicato

il

La clausola di Joshua Zirkzee ha una scadenza, calciomercato bologna (© Damiano Fiorentini)

In questa settimana di calciomercato, il Bologna potrebbe perdere il suo giocatore più prezioso, ma l’addio di Joshua Zirkzee era quasi scritto nel destino. 40 milioni di clausola (valida da oggi) nel 2024 sono pochi, ed era improbabile che tutti i top club europei se lo sarebbero lasciato sfuggire. Nell’attesa di sapere la decisione del bomber olandese, la dirigenza si è mossa in anticipo virando verso Fotis Ioannidis, punta prolifica del Panathinaikos, pur sondando altri giocatori.

Il futuro dell’attaccante

La punta di Schiedam, con l’ottima stagione da erede di Arnautovic, ha attirato le lusinghe di società del calibro di Milan e Manchester United, che vogliono chiudere in fretta per evitare nuovi pretendenti. Inoltre, come ha confermato anche l’esperto di calciomercato Fabrizio Romano, la clausola scadrà il 15 agosto, motivo in più per concludere il colpo rapidamente.

La squadra inglese ha trovato un accordo sulle commissioni col procuratore Joorabchian, vanto che i rossoneri non possono avere, quindi Ten Hag, che lo ha contattato personalmente, potrebbe formare una coppia d’attacco ex Serie A con Rasmus Hojlund.

Calciomercato Bologna: la scelta di Joshua

Ora il gioiello dei rossoblu è concentrato sulla sfida tra Olanda e Romania, ma gli è chiaro, con la correttezza e la coerenza che lo hanno sempre contraddistinto, di dover informare Casteldebole riguardo la sua decisione. Questa mossa permetterebbe alcuni vantaggi sia economici sia tattici al Bologna, che farebbe già sapere ad Italiano le doti del suo futuro “9”.

Le trattative di Sartori e Di Vaio

Il ds ed il responsabile dell’area tecnica del Bologna sono ormai figure di spicco e di esperienza, dunque sanno che in questi casi serve munirsi di pazienza. Nonostante ciò, è fondamentale per la società permettere ad Italiano di portare la punta in ritiro, ragione per cui occorrerà virare presumibilmente proprio su Ioannidis, giocatore dalle caratteristiche ben diverse dalle doti di Zirkzee, ma solamente nel giorno in cui saranno note le volontà del classe 2001, per evitare di ritrovarsi in situazioni delicate.

Fonte – Dario Cervellati, Corriere dello Sport – Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv