Seguici su

Bologna

Femminile, Bologna-Portogruaro 8-1: le rossoblù sono in Serie B

Pubblicato

il

Fonte Immagine: Bologna FC


Al Bonarelli di Granarolo Emilia va in scena la sfida valida per il 26esimo turno di Serie C (girone B): alle 15:30, il Bologna di Simone Bragantini scenderà in campo contro la formazione veneta del Portogruaro. Partita importantissima per le padrone di casa: in caso di vittoria le rossoblù salirebbero a quota 76 punti, mettendo una grossa ipoteca sul titolo e, soprattutto, sulla promozione in Serie B. Basta infatti che il Merano secondo in classifica non vinca contro il Lumezzane terzo per garantire quasi matematicamente alle nostre ragazze l’ambita promozione. Dal canto suo, il Portogruaro occupa la tredicesima posizione in classifica e mira a strappare punti importanti per allontanarsi dalla zona play-out. Per le padrone di casa, Bragantini schiera un 3-4-3: Lucia Sassi a proteggere la porta, Alfieri, Arcamone e Asamoah in difesa, De Biase, Bonacini, Antolini e Zanetti in mezzo al campo, Gelmetti e Trombin in attacco con Colombo prima punta. Mister Vinicio Bisioli sceglie invece un 5-3-2. Arbitra il signor Zadrima di Pistoia. 

PRIMO TEMPO – Tra i fumogeni sparati dal numeroso pubblico del Bonarelli, ecco che si parte. Nei primi minuti di gioco sono le padrone di casa a fare la partita, attaccando senza sosta la porta difesa da Fontana. Dopo 80 secondi il Bologna batte il primo corner della partita ma il tentativo di De Biase termina fuori. Poco dopo la squadra di casa si avvicina al gol del vantaggio, con un bel tiro di Gelmetti che sfiora la traversa. Al 10′, poi, la bomber rossoblù sblocca la partita, segnando la rete dell’1-0 rossoblù (e 32esimo gol della propria stagione). Qualche minuto dopo, però, il Portogruaro si avvicina pericolosamente al pareggio, con De Biase che salva tutto sulla linea di porta. Il Bologna torna ad essere padrone del gioco, con la partita che si gioca quasi esclusivamente nella metà campo delle venete. Nel momento migliore delle rossoblù, però, il Portogruaro pareggia i conti: al 26′ la formazione di Bisioli si spinge in avanti, la difesa rossoblù non è attenta e la numero 10 Gashi sfrutta una posizione errata di Sassi per siglare la rete del 1-1. Il Bologna prova subito a reagire, con due belle occasioni per Trombin: la numero 15 prima colpisce il palo con il mancino, poi non riesce a cogliere di un soffio l’assist di Colombo. La reazione rossoblù porta i suoi frutti: al 35′ Bonacini raccoglie l’assist di De Biase e firma la rete del 2-1, riportando il Bologna in vantaggio. Al 44′, poi, le nostre ragazze si portano sul 3-1 grazie alla numero 14 Zanetti, che sigla il gol del doppio vantaggio rossoblù. Vengono concessi due minuti di recupero, durante i quali arriva anche il 4-1 delle felsinee (autogol delle granata su un cross di Alfieri). E’ l’ultima azione di questo primo tempo, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. 
 
SECONDO TEMPO – Dopo 19 secondi dall’inizio della ripresa va in gol anche Mia Trombin: passaggio dal centro di Colombo, l’attaccante italo-tedesca è sola davanti alla porta granata e firma la rete del 5-1 (terzo gol personale in maglia rossoblù). Il Bologna però non smette di attaccare e, qualche minuto dopo, Fontana nega la doppietta a Bonacini con una grande parata. Al 61′ mister Bragantini effettua la prima sostituzione del match rossoblù: fuori le marcatrici Bonacini e Trombin, dentro Filippini e Benozzo. Al 66′, dopo un batti e ribatti nell’area piccola granata nata da una conclusione della neo-entrata Filippini, la solita Gelmetti spedisce la sfera alle spalle di Fontana e firma il 6-1 (arrivando a quota 33 gol stagionali). Nell’azione seguente capitan Antolini spedisce la palla in rete ma il direttore di gara fischia un fallo in attacco della numero 10 e annulla tutto. In questo momento il match appare a senso unico, con il Bologna che gestisce il gioco e continua a spingersi nella metà campo granata. Intanto altro doppio cambio per il Bologna: Polisi entra per De Biase e Spallanzani per la numero 11 rossoblù Gelmetti, che esce tra gli applausi del Bonarelli. Qualche minuto dopo Bragantini getta nella mischia anche Pacella, che entra a sostituire Alfieri. All’82′ anche la neo-entrata Filippini si iscrive nel registro delle marcatrici, segnando il 7-1 rossoblù con un bellissimo tiro dalla distanza. Poco dopo la festa rossoblù diventa ancora più grande, quando Marilyn Antolini firma l’8-1 e dedica la rete alla tribuna del Bonarelli. Nessun recupero, il match si chiude al novantesimo minuto.
 
Poco dopo esplode la felicità a Granarolo Emilia: nel frattempo, infatti, il Meran Women è stato sconfitto 1 a 2 dal Lumezzane. Con venticinque vittorie di seguito e 76 punti, le nostre ragazze sono aritmeticamente in B

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *