Seguici su

Bologna

IL GRILLO PENSANTE – Una trasformazione chiamata Sartori

La (indubbie) capacità di Giovanni Sartori son attese alla prova Champions del Bologna: quanti giocatori dovrà portare ancora a Casteldebole, per rendere la squadra competitiva a livello europeo?

Pubblicato

il

Giovanni Sartori e Juan Miranda, calciomercato Bologna (© Bologna FC 1909)
Giovanni Sartori e Juan Miranda, calciomercato Bologna (© Bologna FC 1909)

Non erano bluff né tantomeno maliziose congetture, il ventilato assedio estivo al fortino rossoblu per depredare i protagonisti di una stagione memorabile è tutt’ora in corso. E si sente. Di certo la rassegna Europea ha enormemente contribuito ad alimentare interesse, la gioielleria di Sartori ha brillato oltremodo sotto gli
abbaglianti riflettori della prestigiosa competizione continentale catalizzando l’attenzione di mercanti che possono disporre di moneta sonante in grande quantità. Luglio sarà un mese quantomai torrido in Emilia.

Un reparto offensivo che cambierà volto

Che il destino di Joshua Zirkzee fosse slegato dalle volontà della società bolognese era fin troppo chiaro, carta canta: se su un contratto pende la spada di Damocle di una clausola rescissoria è sufficiente appoggiare sull’unghia la cifra indicata per portarsi a casa l’oggetto del desiderio. Le ingenti commissioni dell’avido procuratore dell’olandese stanno però rallentando qualsiasi lieto fine, sia il Milan che il Manchester United nicchiano al cospetto di una clausola (40 milioni) che, come una diabolica matrioska, contiene un ulteriore spesa di circa 15 milioni. Si attendonosviluppi.

Nel frattempo, lo staff tecnico sta lavorando per colmare il grande vuoto che il buon Joshua lascerà al centro dell’attacco, sostituire il centravanti cambierà volto ad un intero reparto che ha già contemplato la dipartita (non banale) di Saelemaekers.

L’offerta (irrinunciabile) per Calafiori

Riccardo Calafiori, che era nel centro del mirino juventino ancor prima che il campionato terminasse (che Thiago Motta fungesse già da Cavallo di Troia?), è stato catapultato in prima serata sotto gli occhi sgranati degli scout di tutto il mondo che si guardavano increduli…chi è questo giovane difensore che si
destreggia con tale personalità? Oltremanica si è rapidamente passati dallo stupore all’azione, emissari di Arsenal, Chelsea e Tottenham hanno chiesto informazioni dalle parti di Casteldebole e i Gunners sembrano aver fatto la mossa decisiva per lo scacco matto: offerta superiore ai 50 milioni di euro e un quadriennale da 4 milioni annui al ragazzo. Di fronte a tali cifre diventa complicato resistere, di certo sostituire Calafiori sarà ancora più complicato che rimpiazzare Zirkzee, i difensori di spessore sono merce rara in tutto il globo.

Fiducia massima in Sartori: la garanzia del Bologna

Sotto questo bombardamento continuo di offerte e richieste, Giovanni Sartori e il suo team lavorano incessantemente per rimodellare il volto di un Bologna impoverito dalle uscite certe di Christiansen e Saelemaekers e da quelle probabili di Zirkzee e Calafiori; non è necessario un semplice make-up ma una vera e propria trasformazione, Holm e Miranda sono operazioni importanti ma serve ovviamente tanto altro per imbastire una squadra degna della Champions League. Tutto è nelle mani di Giovanni Sartori e, a Bologna, questo dettaglio fa regnare la tranquillità. Il “Cobra” si è guadagnato la fiducia di tutta la piazza nel tempo, tanto che mentre si attendono i suoi colpi da novanta gli abbonamenti sottoscritti sono già oltre 18.000.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *