Seguici su

Bologna

Il Resto del Carlino – Guidolin: “Sono orgoglioso del mio Bologna. In questo finale si gioca tanto”

Pubblicato

il

Twitter ufficiale Swansea City


Che ci si creda o no sono già passati vent’anni da quel settimo posto che valse l’Europa. Vent’anni di alti e bassi, gioie e delusioni, vittorie e sconfitte, col sogno di ripetere quell’impresa targata Francesco Guidolin.

Proprio il tecnico veneto, che a ottobre ha spento le 66 candeline, ha raggiunto i massimi successi alla guida dell’Udinese, prossimo avversario dei rossoblù, con un terzo, quarto, quinto e sesto posto in 5 anni con i friulani. 

Come riportato da Massimo Vitali su Il Resto del Carlino, Guidolin si è espresso sul momento delle due squadre:  

 

“Il Bologna è riuscito a fermare prima il Milan e poi la Juventus, ora sta per arrivare l’Inter. Chi calcola già i tre punti a favore dei nerazzurri sbaglia di grosso. Il Bologna è una squadra in salute, è mentalmente forte. Questo dimostra il grande lavoro della società in questi anni, e soprattutto il legame profondo che si è instaurato tra Sinisa e i suoi calciatori”. 

Su Mihajlovic: “Gli mando virtualmente un forte abbraccio. Due anni fa ha già dimostrato di essere un guerriero, sono sicuro che anche questa volta vincerà la sua battaglia”.

 

Di nuovo sul Bologna: “Intanto ha conquistato l’obbiettivo primario che era quello di rimanere in A. Da fuori vedo una società solida, che lavora bene e che prima o poi raccoglierà ciò che ha seminato.

In sei partite ci si gioca tanto, soprattutto perché il finale di stagione indirizza sempre il corso di quella successiva. A volte mi capita ancora di ripensare a quello 0-3 all’ultima giornata nella stagione 2001-2002. Resta comunque una grande annata, conclusa con un settimo posto che ci permise di accedere all’Intertoto. Se non sbaglio è stata l’ultima partita del Bologna in Europa.”

 

Riguardo all’Udinese: “Bisogna fare i complimenti a Cioffi. Quando l’ho conosciuto ho visto un ragazzo con tanta voglia di arrivare. A 46 anni ha già fatto importanti esperienze all’estero.

Vado orgoglioso dei miei anni a Udine, come vado orgoglioso di quanto fatto a Bologna. L’ultimo Bologna a battere l’Inter al Dall’Ara lo allenavo io. Era il 10 febbraio 2002, vincemmo per 2-1”.

 

Fonte: Massimo Vitali, Il Resto del Carlino

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *