Seguici su

Bologna

Il ritorno del Pioniere: Bologna-Juve ed un affare in sospeso (Più Stadio)

Alla quart’ultima di campionato in un partita ci saranno due “complesse” particolarità: la Juve che scende al Dall’Ara e il ritorno di Thiago. Qual’
è, oggi, il Vostro pensiero?

Pubblicato

il

Thiago Motta (© Damiano Fiorentini)
Thiago Motta (© Damiano Fiorentini)

La squadra che ha portato via al Bologna diversi giocatori ed un paio di allenatori, la più detestata in città, tornerà al Dall’Ara solamente nel finale di stagione, con l’ennesima ragione per serbare rancore. La quartultima gara di campionato potrebbe essere determinante.  Anche perchè sarebbe la prima volta al Dall’Ara di Thiago Motta, dopo le due stagioni alla guida dei rossoblu.

L’ultimo precedente

L’ultimo incrocio tra Bologna e Juventus è stato il clamoroso 3-3 di Maggio, iniziato in festa, col triplo vantaggio targato Castro-Calafiori, ma culminato in un amaro dispiacere.

Dopo il 1998 i rossoblu non avevano mai battuto i bianconeri in casa, e la festa finale, che comunque la squadra meritava, è stata congelata da una patina di tristezza. I tifosi avevano assaporato una vittoria storica, che però non è arrivata, tra l’incredulità dei presenti.

Il ritorno di Thiago

La domanda da porsi ora riguarda unicamente il ritorno dell’italo-brasiliano: come la tifoseria accoglierà l’ex Mister?

Ad influenzare la risposta, potrebbe anche essere uno scontro diretto per la classifica, col Bologna che affronterà qualche gara complessa nel finale di stagione. Tra queste gare complesse ci sono le trasferte a Bergamo e Venezia, le gare in casa con Inter e Napoli, e proprio la Vecchia Signora.

Il primo passo: di bianconeri in bianconeri

L’esordio in campionato per i ragazzi di Italiano avrà luogo tra le mura amiche, contro l’Udinese, in una replica della “prima” coi friulani nel 1957 (2-2).  Da quel momento in poi, le due squadre si sono affrontate unicamente a partire dalla seconda giornata di Serie A. Purtroppo, gli esordi del Bologna storicamente non sono molto fortunati.  L’ultima vittoria alla prima di campionato risale alla penultima stagione di Mihajlovic, contro la Salernitana (3-2).

Ad ogni modo, dopo l’Udinese, la squadra di Italiano sarà attesa a Napoli e poi in casa contro l’Empoli. Tre gare che ci diranno molto sulle ambizioni dei rossoblu nella prossima stagione, con un occhio anche ai turni di Champions.

Fonte – Più Stadio, Centonze

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *