Seguici su

Bologna

Lontano da Casa – Doppietta per Van Hooijdonk, a segno anche Angeli. Titolare Binks, in panchina Juwara

Pubblicato

il

crediti immagine: Bologna FC


Ritorna il consueto appuntamento con ‘Lontano da Casa’, la rubrica di 1000cuorirossoblu che analizza il rendimento dei giocatori in prestito del Bologna settimana dopo settimana.

SERIE A – Sesta sconfitta nelle ultime otto gare per l’Empoli di Emanuel Vignato che cade in casa con l’Inter per 3-0. Il giocatore di proprietà del Bologna è subentrato a diciotto minuti dalla fine senza però incidere. I toscani restano fermi a quota 32 punti a più sei dalla zona retrocessione.

SERIE B – Finisce 1-1 la sfida tra il Como di Luis Binks e l’Ascoli. Settanta minuti in campo per il difensore inglese che ha disputato una discreta gara come tutta la retroguardia lombarda. Il Como sale a quota 42 in classifica.

SERIE C – Ultima giornata della regular season per la Serie C.
Il Renate di Matteo Angeli torna alla vittoria e lo fa battendo l’Arzignano Valchiampo 3-2, tre punti che valgono l’ottavo posto in classifica e l’accesso ai playoff dove affronteranno al primo turno proprio l’Arzignano. Novanta minuti in campo per il difensore di proprietà del Bologna, il quale ha segnato il gol del provvisorio 2-1 con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Dopo quasi tre mesi torna a perdere la Carrarese di Sebastian Breza e lo fa cadendo in casa della Vis Pesaro per 1-0. I toscani chiudono la regular season al quarto posto del Girone B, posizione che vale l’accesso ai playoff a partire dal secondo turno, dove i toscani affronteranno la vincente tra Ancona e Lucchese. Novanta minuti in campo per Breza, autore di una prestazione però non sufficiente, anche se sulla rete della Vis Pesaro non ha colpe.
Finisce 2-2 invece la sfida tra la Reggiana e l’Imolese di Ebenezer Annan e Marco Molla, con gli emiliani che erano già sicuri di dover affrontare i playout. Annan ha disputato solo quarantacinque minuti in campo, venendo sostituito a inizio ripresa, panchina invece per Molla.
L’imolese chiude la stagione al penultimo posto e ai playout dovrà vedersela con la Vis Pesaro.
Infine, la Turris di Dion Ruffo Luci conclude la stagione con una sonora sconfitta per 4-0 in casa del Foggia. Ancora una volta Ruffo Luci ha dovuto saltare la gara per problemi fisici. 
I campani chiudono la stagione a quota 43 punti in classifica al quindicesimo posto, appena sopra la zona playout.
Stagione terminata per Ruffo Luci, il quale fino a gennaio è stato in prestito al Trento e poi nella sessione invernale di calciomercato è passato alla Turris. Solo dodici presenze e una rete tra Trento e Turris per Ruffo Luci in questa stagione, costellata da diversi problemi di natura fisica.

EREDIVISIE – Perde l’Heerenveen di Sydney Van Hoojdonk e lo fa cadendo in casa con l’Emmen per 3-2. I due gol dell’Heerenveen sono stati segnati però entrambi dall’attaccante di proprietà del Bologna: il primo al 21’ e il secondo al 59’ su rigore. Grazie a questa doppietta, Van Hooijdonk sale a quota 15 reti in stagione piazzandosi in testa alla classifica marcatori insieme a Xavi Simons. L’attaccante di proprietà del Bologna è rimasto in campo per tutta la durata della gara. L’Heerenveen resta fermo a quota 38 punti in classifica.
E’ stata sospesa la gara tra il Groningen e il NEC di Andri Baldursson poiché alcuni tifosi del Groningen hanno lanciato in campo diversi oggetti, ora il Groningen rischia la sconfitta a tavolino. Baldursson non ha preso parte alla gara. Con la vittoria a tavolino il NEC salirebbe a quota 38 punti.
Perde il Fortuna Sittard di Gianmarco Cangiano che cade in casa dei Go Ahead Eagles per 2-0. Cangiano è subentrato solo a sei minuti dalla fine. Il Fortuna Sittard rimane fermo a quota 32 punti.

BUNDESLIGA (AUSTRIA) – Nella quarta giornata dei playoff e playout, il Ried di Michael Kingsley pareggia 1-1 contro l’Altach e rimane così fermo all’ultimo posto del girone. Kinglsey non ha preso parte alla gara.
Perde anche il Rapid Vienna di Denso Kasius che cade in casa del LASK per 3-1 e rimane fermo al quarto posto del girone. Assente Kasius per squalifica.

SUPERLIGAEN (DANIMARCA) – Nella quarta giornata dei playout, l’Odense di Musa Juwara pareggia 2-2 con il Lyngby e sale al secondo posto del girone. Juwara è rimasto in panchina per tutto il corso della gara.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv