Seguici su

Bologna

Nazionali – Raimondo convocato dall’Italia Under 20, Pyyhtia dalla Finlandia Under 21

Pubblicato

il

crediti immagine: Bologna Fc

Antonio Raimondo e Niklas Pyyhtia stanno disputando la loro prima stagione in Serie B in prestito alla Ternana. I due giocatori ex Primavera rossoblù si stanno rivelando pedine fondamentali per la squadra guidata da Cristiano Lucarelli, in particolar modo Raimondo, a cui difficilmente il tecnico degli umbri rinuncia. 
Le loro ottime prestazioni non sono di certo passate inosservate, infatti, sia Raimondo sia Pyyhtia hanno risposto alle chiamate delle rispettive nazionali.

Pyyhtia in Under 21, Raimondo in Under 20

A comunicare entrambe le convocazioni dei giocatori è stata la stessa Ternana, tramite due note sul proprio sito ufficiale.
Raimondo prenderà parte agli impegni dell’Italia Under 20: gli azzurrini di Mister Bollini disputeranno la gara valida per il torneo Elite venerdì 13 alle ore 18 a Catanzaro contro la Polonia. Per Raimondo (che in Under 20 ha ritrovato l’amico Tommaso Corazza) si tratta della prima vera convocazione con la nazionale guidata da Mister Bollini. In precedenza l’attaccante di proprietà del Bologna era stato convocato in Under 18 e poi in Under 19 (proprio da Bollini che al tempo allenava l’Under 19), mentre in aprile aveva preso parte allo stage dell’Under 20 senza però disputare alcuna partita ma presenziando solo a diversi allenamenti.
Pyyhtia, invece, ha risposto alla convocazione da parte della Finlandia Under 21: il giocatore di proprietà rossoblù sarà impegnato prima il 13 ottobre contro l’Albania, poi il 17 contro la Romania, nelle gare valevoli per le qualificazioni all’Europeo di categoria, in programma nel 2025 in Slovacchia. Per Pyyhtia non si tratta della prima chiamata con la nazionale under 21 della Finlandia, il giocatore di proprietà del Bologna aveva già raggiunto tempo fa l’Under 21 dopo la trafila tra Under 17 e Under 19.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv