Seguici su

Bologna

Skorupski: «Bologna, qui sto bene» (Stadio)

Le parole del portierone Lukasz Skorupski sul proprio contratto, che potrebbe estendersi fino al 2026

Pubblicato

il

Bologna Fc 1909
Lukasz Skorupski (©Bologna Fc 1909)

Insieme a Orsilini, Lukasz Skorupski è certamente l’elemento dal vissuto più lungo coi colori rossoblù. Quello che conta, adesso, è la sua volontà di continuare, ancora a lungo, a vestire la maglia del Bologna, città e società per il quale il portierone ha speso parole di miele. 32 partite giocate, 29 gol subiti, Skorupski è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata del Bologna verso la Champions League.

Skorupski, passato e presente

L’estremo difensore ha spiegato, in un’intervista polacca, come vive la routine dello spogliatoio. «Prima delle partite penso sempre a dei discorsi da fare ai miei compagni per trasmettere un po’ di me. Va sempre messo il cuore in campo, è più importante di qualsiasi tattica o strategia». Mentre giocava alla Roma, ha avuto davanti a sé due esempi lampanti di cosa questo voglia dire: De Rossi e Totti. «De Rossi era un grande protagonista in spogliatoio. Stimolava la squadra, i suoi discorsi trasmettevano emozioni. Totti è un amico, parlava meno, ma la sua forza lo rendeva un trascinatore per tutti».

Una parabola travagliata quella alla Roma, dove il classe ’91 ha faticato a ritagliarsi spazi importanti, facendo tuttavia esperienze importanti nel biennio di prestito all’Empoli. L’arrivo a Bologna ha consacrato definitivamente Lukasz, che al suo primo anno coi colori rossoblù è stato titolare in tutte e 38 le partite disputate del Bfc. La stagione appena trascorsa ha visto tra i pali della squadra di Motta alternarsi il polacco e Chicco Ravaglia, giovane compagno di reparto, creando così una sana competizione che ha portato i due numeri 1 a elevare drasticamente il proprio livello di rendimento.

La volontà di restare al Bologna

Skorupski, al Bologna, ha trovato il proprio equilibrio insieme alla compagna Matilde e al figlio Leo, che gioca a calcio nelle giovanili rossoblù. Una Bologna che il portierone ama e dove vuole restare: «Qui sto bene, il mio contratto è valido fino al 2025 (30 giugno, ndr). Se giocherò 23 partite, si estenderà in automatico fino al 2026». C’è forte contrasto, quindi, con le news che erano uscite solo ieri su Tutto Napoli in merito a un eventuale scambio tra il portierone polacco e Meret, estremo difensore del Napoli.

Fonte: Dario Cervellati – Stadio

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *