Seguici su

Bologna

Successi in campo e fuori: il trionfo del Bologna (Corriere di Bologna)

I rossoblù hanno dimostrato il loro grande valore durante tutta la stagione calcistica e lunedì hanno trionfato all’Olimpico. Ora l’obiettivo è continuare a lottare per il sogno Champions.

Pubblicato

il

L'esultanza dei giocatori del Bologna - Champions
L'esultanza dei calciatori del Bologna (© Damiano Fiorentini)

È innegabile che questa stagione calcistica si stia rivelando un crescendo di soddisfazioni e vittorie per il Bologna. Una vera e propria avventura che tiene costantemente i tifosi coinvolti e in trepidazione. La speranza è di vedere la squadra del cuore arrivare a obiettivi che non si vedevano da tempo.

Il trionfo contro la Roma all’Olimpico si va a inserire in un insieme di successi che hanno caratterizzato questa impressionante stagione e avvicinano il Bologna al sogno Champions. I rossoblù stanno dimostrando la loro forza e perseveranza non solo in casa, ma soprattutto in trasferta, dove sappiamo bene come sia più difficile essere performanti. Sono usciti trionfanti ben tre volte da San Siro e poi contro la Roma e non possiamo non ricordare anche Bergamo ed Empoli, terreni decisamente poco amichevoli.

I tifosi sono stati parte fondamentale di questa stagione, dimostrando un sostegno appassionato. Hanno riempito in ogni partita gli spalti e celebrato ogni vittoria con l’entusiasmo alle stelle.

Ritorno alle origini e omaggio ai grandi del passato

Il coinvolgimento e la partecipazione non sono mancati neanche in trasferta, basti vedere le migliaia di tifosi rossoblù all’Olimpico e tutti i bolognesi che si sono riversati a Casteldebole per celebrare con gioia incontenibile la squadra trionfante.

I rossoblù hanno anche deciso di ritrovare quello spirito combattente e vittorioso del passato, rievocando anche i grandi che hanno fatto la storia del club. Basti vedere l’emozionante striscione “Così si gioca solo in Paradiso”, che cita le parole pronunciate dall’allenatore Fulvio Bernardini, dopo una memorabile vittoria, prima che arrivasse lo scudetto nel 1964. Un filo rosso – anzi rossoblù – che lega le glorie del presente e le imprese del passato.

L’attesa per il futuro e il sogno della Champions League

Ma la strada verso il successo non è stata di certo facile per il Bologna, che ha dovuto affrontare sfide non da poco lungo il percorso. Nonostante questo, la squadra ha dimostrato che il potenziale era decisamente all’altezza delle aspettative, destreggiandosi durante il campionato e la coppa ed emergendo più forte che mai.

Il quinto posto in classifica garantirebbe il posto in Champions League e per alcuni è ormai una realtà. Ma l’analisi di ogni possibile variabile e i conti certosini che molti stanno facendo a tavolino non devono far dimenticare che è fondamentale restare vigili e concentrati. E Thiago lo sa bene.

I risultati in campo sono entusiasmanti e anche la città sta facendo la sua parte. Quell’atmosfera di festa e unità, che infuria nelle strade di Bologna, rappresenta a pieno quello che è il percorso e il successo dei rossoblù. I colori della squadra del cuore si ritrovano un po’ ovunque nelle vie della città. Non solo i tifosi, ma anche i cittadini vogliono festeggiare così il club, dimostrando un amore e un sostegno incondizionato e unico.

A Roma la rovesciata di El Azzouzi, il gol di Zirkzee, una sequenza incredibile – passata già alla storia dei social – con 1,35’’ di continuo possesso di palla. Le “gesta” dei giocatori e soprattutto le “gesta” del mitico mister Motta diventano leggenda e speranza, sogni e gioia dei tifosi. Tutto sempre e ancora con un pizzico di scaramanzia, soprattutto da parte dei vertici.

È ancora incerto il futuro di Motta all’interno del Bologna, ma per adesso ci si concentra quasi esclusivamente sulle prossime sfide che spettano alla squadra. I tifosi si stanno riscaldando per riempire nuovamente lo stadio. Si spera nel trionfo del Bologna e c’è l’obiettivo di vedere realizzato un sogno tanto rincorso: l’arrivo in Champions League.

I rossoblù vogliono scrivere un’altra pagina di storia. Mentre inizia il countdown verso l’Europa, la città si prepara a festeggiare il trionfo di un club, travolgendo pian piano tutti i bolognesi.

Fonte: Corriere di Bologna, Alessandro Mossini

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *