Seguici su

Calcio

Attenti a quegli 11 – 32a giornata, sì a Zaccagni per uscire dal blackout

Pubblicato

il

Calciomercato.it

A distanza di pochi giorni torna la Serie A con il turno infrasettimanale che inizierà oggi con Hellas Verona – Fiorentina e si concluderà giovedì sera con l’affascinante posticipo tra Napoli – Lazio, vero e proprio scontro diretto per la Champions League. Ecco dunque i nostri suggerimenti per la 32° giornata di campionato!

PORTIERI – Partiamo dalle scelte facili quantomeno sulla carta. Da ben sei giornate la Juventus subisce gol ma contro il Parma i numeri sono a suo favore: miglior difesa – al pari della capolista – contro peggior attacco. Szczesny torna di diritto tra i consigliati per questo turno con il polacco che potrà garantirvi un buon voto e chissà magari il bonus porta inviolata.
Vorrà sicuramente rifarsi Handanovic dopo l’autogol in complicità con De Vrij nella trasferta di Napoli. Contro lo Spezia il capitano nerazzurro potrà riscattarsi e vorrà proseguire nella volata scudetto.
Nei match di questo turno di campionato regna l’equilibrio con molti scontri diretti sia per la corsa all’Europa che per evitare la retrocessione. Perin a Marassi può essere una scelta sicura contro un Benevento in difficoltà: sicuramente un match delicato con le squadre distanti solamente due punti ma il Grifone ha le carte in regola per spuntarla. Schierate l’ex Juve.
Ad Udine arriva il Cagliari di Semplici che in questa stagione sta deludendo le aspettative e si ritrova nei bassi fondi della classifica. L’Udinese in casa non concede molto e Musso è sempre uno dei migliori. Da riproporre.

DIFENSORI – Contro il Sassuolo è probabilmente incappato in una delle peggiori prestazioni da quando è in Italia German Pezzella. Il capitano della Viola ha voglia di riscatto e sarà al centro della difesa contro l’Hellas di Juric. Per noi, è consigliato… potrebbe farsi rivedere anche in zona bonus. In casa Milan chi sembra aver subìto un periodo di flessione in questo girone di ritorno è sicuramente Theo Hernandèz. Il terzino francese non segna dalla 14° giornata e dopo il giro di boa ha regalato solamente due assist. In un match aperto come quello contro il Sassuolo la sua velocità e il suo sinistro potrebbero rivelarsi armi utili. Con fiducia. In casa Juve dovrebbe tornare al centro della difesa Bonucci spesso messo in discussione quest’anno per alcune prove insufficienti. Il centrale della Nazionale da gennaio ha giocato col contagocce per via di infortuni e panchine ma contro il Parma dovrebbe avere una chance dal 1’. Contro i gialloblù potrebbe tornare ai suoi livelli…e magari segnare da palla inattiva. Pensateci.
Partita di spessore all’Olimpico di Roma tra i giallorossi e l’Atalanta: ispirano Mancini che potrebbe trovare il quinto gol in campionato proprio contro la sua ex squadra e Romero, vero alfiere della linea a tre nerazzurra. Ok gli esterni.
Viene da un 7 convincente Samir che contro il Crotone ha sfoderato una prestazione di assoluto valore. Nonostante Joao Pedro sia un cliente scomodo, il brasiliano si merita una maglia nella vostra difesa.
Continuità di rendimento in casa Samp con Tommaso Augello che fin qui le ha giocate tutte – eccetto un turno per squalifica – ed impreziosito la sua stagione con un gol e tre assist. Se siete in cerca di un buon voto, il terzino sinistro blucerchiato fa al caso vostro.
Il nome in più? Koulibaly. “K2” dopo alcune prestazioni deludenti ad inizio stagione è salito in cattedra tornando ad un buon livello. Nel match contro la Lazio avrà il difficile compito di ostacolare Ciro Immobile ma per la corsa Champions il Napoli ha bisogno anche del suo muro. Da schierare, con convinzione.

CENTROCAMPISTI – Un girone d’andata probabilmente da miglior centrocampista in Italia con 5 gol e 5 assist e tanta, tantissima qualità. Poi, da gennaio si è spento e il suo rendimento è calato, alternando prove piuttosto opache a sprazzi di luce, seppur poco incisivi. Deve sbloccarsi Zaccagni e tornare in auge anche per convincere il CT Mancini a portarlo ad Euro2021. Contro la Viola serviranno le sue giocate e i fantallenatori sperano che possa tornare a segnare. Consigliatissimo.
In casa Genoa c’è un pre e un dopo-Strootman da quando l’olandese si è impadronito del centrocampo rossoblù a gennaio. Chiaramente non è un uomo bonus ma contro il Benevento con l’indole da guerriero che lo contraddistingue potrà portare a casa una prestazione di spessore. Da voto sicuro.
Nello scorso turno il centrocampo della Doria ha ribaltato il match contro l’Hellas grazie a Thorsby e Jankto mentre è sembrato sottotono il gioiellino danese Damsgaard: 2 gol e 4 assist fin qui per il classe 2000 che nel girone di ritorno si è un po’ perso. Contro il Crotone nuova chance dal primo minuto… questa volta non vorrà sprecarla. Ad Udine mancherà De Paul squalificato e Gotti si affiderà alla classe del “Tucu” Pereyra per portare a casa tre punti fondamentali. Imprescindibile per i friulani dal suo ritorno dal Watford, l’argentino ha siglato ben 4 gol e altrettanti assist nella prima stagione in Italia dopo ben quattro anni di assenza. Contro il Cagliari le sue giocate potrebbero illuminare il palcoscenico e soprattutto regalare bonus ai fantallenatori.
Lorenzo Pellegrini è l’anima di questa Roma. Contro il Toro era squalificato e il peso della sua assenza si è sentito. Delicatissimo il match contro la Dea ma il capitano giallorosso sa come incidere nelle occasioni importanti e tornerà a giocare avanzato in tandem con Mkhitaryan (anche lui consigliato nonostante il periodo d’appannamento da quando è tornato dall’infortunio) alle spalle di Dzeko. Coriaceo.
In questo Napoli Piotr Zielinski è uno spettacolo per gli occhi: 6 gol e 6 assist in una squadra che è stata falcidiata dalle assenze. Il suo apporto, insieme a quello di Capitan Insigne, è stato spesso decisivo dimostrando di aver raggiunto la maturità e la mentalità giusta all’età di 26anni. Occhio al polacco contro la Lazio…
Dovrebbe avere una nuova chance dal 1’ contro lo Spezia Ivan Perisic: il croato da gennaio ha soffiato il posto a Young e sino alla pause delle nazionali aveva inanellato una serie di prestazioni convincenti. Vorrà tornare ad incidere. Da riproporre nella trasferta in terra ligure.

ATTACCANTI – Torna al centro dell’attacco rossonero Ibrahimovic dopo il turno di squalifica: lo svedese dopo un inizio travolgente si è un po’ perso tra guai fisici e qualche polemica di troppo. Contro il Sassuolo vorrà tornare a colpire e mettere a tacere i miscredenti…IZ back. Ad affrontarlo ci sarà un indemoniato Domenico Berardi che spesso quando vede il Milan si accende. Dopo l’assenza per infortunio è tornato col botto siglando una doppietta contro la Fiorentina…13 gol e 4 assist fin qui per il capitano dei neroverdi. Rischieratelo senza dubbio.
E’ tornato in doppia cifra Mattia Destro che è sicuramente uno di quelli cui la cura Ballardini ha giovato maggiormente. Dopo il gol alla sua ex squadra a San Siro, sul suo cammino trova il Benevento che spesso dietro lascia spazio alle imbucate. Merita un posto tra i vostri 11.
A prescindere dal minutaggio concessogli potete schierare anche Alexis Sanchez che al Picco contro lo Spezia potrebbe regalarvi un bonus. 5 gol e 6 assist per il cileno, abile fin qui a colpire pur subentrando dalla panchina.
Luis Muriel s’infuoca quando vede giallorosso: la Roma è la vittima preferita del colombiano – al pari dell’Udinese – con ben 7 gol realizzati dalla punta di Gasperini. Numeri alla mano, il numero 9 nerazzurro si rivela sempre una scelta azzeccata in questo campionato con 18 gol e 7 assist in 29 partite.
9 gol nel girone d’andata, poi il vuoto tra infortuni e qualche prestazione anonima. “El Chucky”  Lozano contro la Lazio, complice il turno infrasettimanale, dovrebbe ritornare sulla corsia di destra dal 1’. Il messicano deve ritrovare la via del gol…quale migliore occasione di uno scontro diretto per la Champions.

BOLOGNA – TORINO: dopo la convincente vittoria contro lo Spezia, i rossoblù ospitano il Toro reduce dall’impresa contro la Roma. Match difficile per i padroni di casa che ricevono i granata in cerca di punti salvezza. Nella squadra di Mihajlovic sta brillando Schouten che in questa fase di stagione è decisivo anche in zona bonus. Soriano e Barrow le garanzie. Occhio ad Orsolini che potrebbe partire titolare per la seconda volta consecutiva…sa come colpire: è reduce da un gol ed una traversa che grida ancora vendetta. Contro Belotti – consigliato – è meglio evitare la difesa. Il Toro di Nicola sta trovando una buona continuità e si affida ai suoi giocatori più esperti: Ansaldi è sicuramente tra i più propositivi. Buona occasione anche per Bremer spesso pericoloso in zona gol. Sanabria vorrà ripetersi dopo aver segnato a Juventus e Roma. Occhio al gol dell’ex con Verdi

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv