Stampa questa pagina
BUNDESLIGA NEWS &... OLDIES! Dfb.de

BUNDESLIGA NEWS &... OLDIES!

Scritto da  Mag 11, 2021

Servus, Freunde!

Il Bayern Monaco è campione di Germania per la trentunesima volta. I bavaresi sono scesi in campo alle 18.30 già con la certezza del titolo in tasca, vista la sconfitta del RB Lipsia. Non hanno comunque avuto pietà del Borussia Mönchengladbach, travolto dalla tripletta di Lewandowski e dalle reti di Thomas Müller, Coman e Sané. Il Lipsia, come detto, cede a Dortmund andando sotto per mano di Reus e Sancho, Klostermann ed Olmo la raddrizzano ma ancora Sancho a tre minuti dal termine pone, di fatto, fine alla corsa per il Maisterschale e riporta i gialloneri in zona Champions. Una tripletta di Brekalo permette al Wolfsbrug di piegare l'Union Berlino mentre l'Eintracht Francoforte agguanta in extremis il pari contro il Magonza: a Onisiwo risponde Hrustic quando manca poco al fischio finale. Reti bianche tra Werder Brema e Leverkusen ma il Friburgo sbanca Colonia ed inguaia seriamente i Caproni che ora hanno davvero un piede in Zweite Liga: Petersen e Demirovic portano avanti gli ospiti, Andersson la riapre ma nel recupero Grifo e Schmid mettono il sigillo sulla vittoria dei Breisgauer. A Stoccarda, Förster va a rete per i padroni di casa, Niederlechner riequilibra il match ma un'inzuccata di Kalajdžic regala i tre punti all'Elf di Matarazzo. Lo Schalke 04 sembra avere un colpo di coda ad Hoffenheim andando a segno con Huth e Mustafi ma è un fuoco di paglia perché nella seconda frazione Kramaric, Akpoguma, Baumgartner e Bebou ribaltano il risultato. Tra Hertha Berlino e Arminia Bielefeld vince la paura ed il tabellino delle marcature resta vuoto.

 

RISULTATI 32a GIORNATA

Stoccarda-Augusta 2-1

Borussia Dortmund-RB Lipsia 3-2

Hoffenheim-Schalke 04 4-2

Wolfsburg-Union Berlino 3-0

Werder Brema-Bayer Leverkusen 0-0

Bayern Monaco-Borussia Mönchengladbach 6-0

Colonia-Friburgo 1-4

Eintracht Francoforte-Magonza 1-1

Hertha Berlino-Arminia Bielefeld 0-0

 

CLASSIFICA

Bayern Monaco 74

RB Lipsia 64

Wolfsburg 60

Borussia Dortmund 58

Eintracht Francoforte 57

Bayer Leverkusen 51

Borussia Mönchengladbach e Union Berlino 46

Friburgo 44

Stoccarda 42

Hoffenheim 39

Magonza 36

Augusta 33

Hertha Berlino*, Werder Brema e Arminia Bielefeld 31

Colonia 29

Schalke 04 13*

* una partita in meno

 

12 Maggio 1914

Nasce, ad Hannover, Helmut Sievert.

Difensore, conosce solo maglia del 96 in carriera, con la quale esordisce 18enne nel 1932.

Vince la Gauliga Niedersachsen nel 1935 ma alla fase finale del campionato tedesco sono fatali le due sconfitte contro lo Schalke 04 nel gruppo B.

È secondo posto l'anno successivo ma al timone della Mannschaft è arrivato Herberger che sta tastando il terreno per ricostruire la squadra dopo il fallimento dell'olimpiade casalinga.

Tra i papabili c'è anche Helmut, che viene schierato il 27 Settembre 1936, a Krefeld, contro il Lussemburgo (7-2): tuttavia, nonostante la buona prova, resterà la sua unica esperienza con la Weißtrikot.

Dopo un terzo posto nel 1937 è ancora Gauliga la stagione seguente.

Stavolta, alla fase finale, l'Hannover fa sul serio: 6 vittorie su 6 nel gruppo D, che comprende anche il Norimberga, per un totale di 16 reti segnate e sole 5 subite.

La semifinale, con l'HSV, è tiratissima: il 96 rimonta l'iniziale svantaggio di 0-2 e chiude la contesa all'inizio dei tempi supplementari con un gol di Malecki. In finale ci sono gli Knappen e si gioca all'Olympiastadion di Berlino (gremito), il 26 Giugno: 0-2, poi Richard Meng accorcia ma Poertgen fa 1-3. Sembra finita, quando un autorete di Gellesch riapre le speranze e a 3' dal termine Erich Meng pareggia il conto: il risultato permane anche dopo i supplementari e le due squadre si ritrovano di fonte una settimana dopo.

È un'altra gara da brivido: 96 in vantaggio con Lay ma Kuzorra è in forma e ribalta. Richard Meng ci rimette lo zampino ma Szepan riporta in vantaggio lo Schalke due minuti dopo. Incredibilimente, ancora una volta a tre minuti dal fischio finale, un rigore di Jakobs manda le squadre al prolungamento e al 117° Erich Meng consegna ai Roten il primo titolo della propria storia.

Scoppia la guerra e viene mandato come giocatore ospite all'Eintracht Braunschweig ma il conflitto non lo risparmia: cade nei pressi di Praga il primo Maggio 1945. Sei giorni dopo il generale Alfred Jodl firmerà la resa a Reims.

(nella foto sotto, Sievert è in maglia scura: si tratta del manifesto che pubblicizza la ripetizione della finale 1938)

Per domande, approfondimenti e curiosità potete venirmi a trovare su FUSSBALL, BITTE!

Friedl25

Federico Belfiore

Fondatore ed Admin, in ottima compagnia, del gruppo Facebook FUSSBALL, BITTE!, appassionato di calcio e tifoso dalla tenera età di 6 anni (oggi sono un po' di più...) del Bayern Monaco e della nazionale Tedesca.