Seguici su

Pallanuoto

La Rari Nantes supera Milano 11-9

La Rari Nantes si impone sulla lunga distanza su Metanopoli. Blindata la seconda piazza, si punta alla vetta

Pubblicato

il

Lucia Redaelli
Lucia Redaelli, autrice di una tripletta (©Paolo Tassoni)

Che non si trattasse di una partita semplice la Rari Nantes già lo sapeva: la Waterpolo Milano Metanopoli è una squadra scomoda, agguerrita, attualmente invischiata nella lotta per evitare i playout insieme a Sori e Padova, trascinata da una vecchia conoscenza della Rari come Anna Repetto, autentica trascinatrice della compagine meneghina.

Bologna si stringe, combatte, mette calma e gesso in ogni azione, in ogni bracciata, gestendo con maturità il tempo e le energie a disposizione, raccogliendo così altri tre punti che dicono solo una cosa: secondo posto. La matematica non è un’opinione, e i 31 punti a fronte dei 25 di Torino valgono così la seconda piazza per un gruppo bellissimo e cementificatosi nel corso della stagione che si merita a pieno titolo la partecipazione alle semifinali playoff.

La partenza è nel segno dell’equilibrio, con le due squadre che si rispondono puntualmente ogni volta che una delle due tenta di scappare. A segnare il primo break decisivo è Redaelli, giovane talento rossoblù, che con una tripletta di grande carattere permette alla Rari di presentarsi a metà partita in vantaggio 8-4. Metanopoli si raccapezza, spedisce in porta un’ottima Di Pierro e sfruttando le capacità balistiche dell’ex di turno Repetto, dotata di una mira micidiale dal perimetro, riesce a restare in scia delle bolognesi arrivando all’ultima sirena sul -2 (9-7).

Milano non molla, ha bisogno di punti e ci crede: serve l’esperienza e il carattere di uno degli elementi chiave della squadra, Alessia Mazzia, che con due reti consecutive da posizione di centroboa chiude definitivamente i giochi ad un giro di lancette al termine della gara. La fuoriclasse biellese firma così il proprio poker personale rilanciando le ambizioni della Rari alle semifinali playoff, dove si presenterà col favore del fattore campo.

Uno sguardo al resto del campionato

L’Orobica sfiora il passo falso in casa del Sori (11-12 finale), mentre nel girone sud Ancona batte in volata la Lazio, conquistandosi così la vetta della classifica appaiata al Volturno. Una bella bagarre, tanti possibili epiloghi ed accoppiamenti nella seconda fase che promettono un finale di stagione di fuoco e fiamme.

La prossima partita della Rari Nantes

Mancano solo due giornate alla fine della regular season: la Rari Nantes la prossima settimana se la vedrà con l’Aquatica Torino, terza forza del campionato inseguita instancabilmente dall’AN Brescia: una vittoria delle piemontesi sancirebbe probabilmente la loro partecipazione ai playoff. Le ragazze di Posterivo dovranno stare attente a non perdere il focus, l’assalto al primo posto del girone, nonostante le speranze di scavalcare l’Orobica siano molto ridotte. Una sfida interessantissima e dai risvolti fondamentali in chiave seconda fase.

Il tabellino di Rari Nantes-WP Milano Metanopoli:

  • RARI NANTES BOLOGNA 11-9 MILANO METANOPOLI (4-3, 4-1, 1-3, 2-2)
  • Rari Nantes Bologna: Galbani, Toselli, Perna, Gnassi, Mazzia 4, Lelli, Morselli 1, Lepore 1, Bertocchi, Redaelli 3, Marchetti, Toth 2, Ruggiero. All. Posterivo
  • WP Milano Metanopoli: Di Pierro, S. Brusa, Di Lernia 3, Repetto 5, Alberti 1, Murer, Frates, Tosi, A. Brusa, Friz, Forzisi, Donadio. All. Del Bianco.
    Arbitro: Bechelli.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *