Seguici su

Basket

Virtus femminile – Tu vuo’ fa l’americano

Pubblicato

il

FIBA

E brava Virtus: le partite di questa settimana sono state un banco di prova importante per le ragazze di coach Vincent, in particolare il delicatissimo match contro Campobasso in terra molisana, bisogna dire che le Vu nere sono state in grado di tirar fuori dal cilindro due prestazioni che, sebbene sporcate da alcuni errori e scelte talvolta non vincenti, hanno mostrato il carattere e la determinazione che contraddistinguono una grande squadra.

Se si dovesse trovare le chiavi di queste due vittorie, di certo sarebbero due: l’apporto della panchina, fondamentale soprattutto nello scontro alla Segafredo Arena contro l’Oxygen Roma Basket (basti pensare ai 15 punti di Consolini ed agli 8 di Del Pero), e le fiammate del duo americano Cox-Peters, che hanno letteralmente svoltato la complessa partita di giovedì.

Magnolia Campobasso – Americane al top

Il trio azzurro di assenti, Pasa, Andrè e Zandalasini, ha fortemente condizionato panchina e prestazione: quintetto sbilanciato, Dojkic presente quasi per 40’ sul parquet, duo americano costretto a fare gli straordinari ed anche di più. Nel momento di maggior difficoltà, tuttavia, è uscito fuori prepotentemente tutto il carattere di questa Virtus, che gettando il cuore oltre all’ostacolo è stata il grado di raccogliere una bella vittoria, sudata e meritata, sul difficilissimo parquet di Campobasso, squadra dotata di tante buone individualità e sostenuta per tutta la partita da un pubblico calorosissimo. Prova da prima della classe per Cox, che dopo una fase sottotono dopo le prime partite di campionato ha messo in campo tutto il proprio talento: doppia-doppia a referto (20+14), condita da tante difese decisive, in particolare la spettacolare stoppata su Quinonez in uno dei momenti più delicati dello scontro. Prestazione eccellente anche per Peters, produttiva in fase offensiva e battagliera sotto al canestro (14+9), ma ottima e convincente la partita da parte di tutta la panchina, chiamata a dare un importante contributo soprattutto in difesa.

Oxygen Roma Basket – Una panchina fondamentale

Il 2 su 2 della Virtus è arrivato alla Segafredo Arena, dove le ragazze di coach Vincent hanno studiato per 20’ le avversarie mettendo poi la marcia contro Romeo e compagne e raggiungendo il +32 alla sirena finale. Rientrate Zandalasini e Pasa, le Vu nere fanno girare bene la palla, corrono su e giù dal parquet e trovano soluzioni varie e spettacolari in attacco, riuscendo così ad archiviare la pratica romana già prima della fine del primo tempo. Ottime le risposte del capitano e della playmaker, altra splendida serata per la coppia a stelle e strisce e partita in fiducia per la panchina, che ha saputo portare in campo punti e solidità difensiva. Ciliegina sulla torta, match da MVP di Chiara Consolini, che più di altre aveva faticato a Campobasso, uscendo lentamente dalle rotazioni di coach Vincent. L’ex Ragusa ha sfoderato una prestazione eccellente contro l’Oxygen Roma, ritrovando confidenza con ferro e pitturato.

EuroLeague Women – Mercoledì braccio di ferro con Praga

Si torna, dopo due settimane di stop, anche a calcare i parquet europei: mercoledì arriva al Paladozza il temibile Praga, tra le formazioni più temibili del girone B e finalista per il bronzo lo scorso anno contro Schio. Come ha già ammesso coach Vincent nell’intervista post-match contro Roma, le Vu nere dovranno essere in grado di contenere il più possibile dal punto di vista fisico le ceche, missione ancor più ardua data l’assenza di una giocatrice come Olbis Andrè, tra le atlete maggiormente dotate difensivamente in casa virtussina, ancora ai box dopo l’infortunio di un paio di settimane fa contro Milano. Una bella sfida, dunque, per vedere come la Virtus riuscirà ad esprimersi nei momenti di difficoltà anche in ambito europeo, così da testare il livello di competitività che Zandalasini e compagne sono state in grado di raggiungere anche in campionati non italiani: palla a due programmata alle ore 20:30.

Campionato Lbf – Turno di riposo, ma si aspetta Venezia

Pausa, invece, per quanto riguarda il campionato Lbf: essendo le squadre di numero dispari, le Vu nere osserveranno un turno di riposo domenica prossima, dovendosi però preparare al big match della settimana successiva contro la Reyer Venezia, attualmente prima in classifica, subito sopra alla squadra di Vincent.

Continua a leggere le notizie di 1000 Cuori Rossoblu e segui la nostra pagina Facebook

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

adv
adv

Facebook

adv